“PASSI NELLA MEMORIA” L’11 AGOSTO A PALENA

10 agosto 2018 10:500 commentiViews: 13

 

 

– Alle 7 escursione alle trincee del Porrara e alle 18 la presentazione del libro “Linea Gustav Passi nella Memoria” del giornalista e ricercatore storico Lorenzo Grassi –

 

Si svolgerà l’11 agosto a Palena, splendido centro montano in provincia di Chieti,  la giornata denominata “Passi della Memoria”.

Si parte alle 7.00 con l’escursione “Tracce di guerra sul Porrara” (attività a pagamento, prenotazioni al numero 349.7704742).

Seguirà alle 18.00 un incontro, ad ingresso libero nella Sala Multimediale del Castello Ducale di Palena, con la presentazione del libro “Linea Gustav Passi nella Memoria” del giornalista e ricercatore storico Lorenzo Grassi.

 

La manifestazione rientra nel filone di ricerca e valorizzazione del territorio montano incentrato sulle vicende della Seconda Guerra Mondiale ed è inserita nell’ambito della programmazione estiva di Abruzzo Adventures.

 

 “Far parlare la montagna ai palenesi di qualcosa che ancora non si conosce bene: è questo  il senso dell’evento – spiega la geologa Adele Garzarella, una delle maggiori promotrici della giornata – ed anche del mio studio del nostro territorio che va ad analizzare l’interazione che quest’ultimo ha sempre avuto con l’uomo”.

 

Al fianco di Adele Garzarella, la Storica dell’Arte Francesca Larcinese sotto l’occhio attento di Domenico Rattenni e Luca Di Cino rispettivamente presidente e vice presidente di Abruzzo Adventures.

 

Con l’Associazione Abruzzo Adventures si è deciso di invitare il giornalista romano Lorenzo Grassi per presentare il suo libro “Linea Gustav Passi nella Memoria”.

In esso Grassi ha stilato dieci sentieri geolocalizzando in GPS le trincee tedesche tuttora esistenti su un vasto territorio della Maiella per far capire che di fatto dal punto di vista storico c’è ancora molto da scoprire in quelle zone.

Ci sono infatti delle tracce importanti sulla Linea Gustav (un fronte, una linea difensiva voluta dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, scelta per sfruttare a loro vantaggio il territorio montano che conoscevano molto bene).

I tedeschi si sistemarono nelle parti più alte proprio per avere un vantaggio nei confronti dell’esercito alleato. Il fronte durò otto mesi quando sarebbe dovuto invece durare molto meno e ciò fu possibile proprio a causa della morfologia del territorio delle montagne nelle quali loro si rifugiarono. La montagna li ha cioè aiutati, è stata per loro un “moltiplicatore di forze”: uno sparuto numero di soldati riuscì così a tenere in scacco l’esercito alleato che era invece nel pieno delle sue forze e armamenti. 

 

Le schede del libro “Linea Gustav – Passi nella memoria” sono divise per cime, montagne ed itinerari: sono così mappate tutte le trincee che Lorenzo Grassi ha ritrovato.

Il suo è un lavoro di sintesi della ricerca sulla tratta centrale abruzzese della Linea Gustav raccolto in questo volume (60 pagine ricche di illustrazioni e cartografie, con dieci percorsi alla scoperta delle trincee) curato e autoprodotto dal giornalista stesso, con la prefazione di Stefano Ardito e il patrocinio della Fondazione Brigata Maiella, del Parco Nazionale della Maiella e di Abruzzo Turismo.

 

Il progetto “Linea Gustav”consiste nella realizzazione di un dettagliato censimento georeferenziato, con documentazione videofotografica sul campo e catalogazione, delle postazioni della Linea Gustav presenti nel tratto compreso fra l’Alta Valle del Sangro e l’Alta Valle dell’Aventino, nei territori che si estendono sugli Altopiani Maggiori d’Abruzzo e sulle vette del Parco Nazionale della Maiella. I punti Gps sono stati suddivisi per area di interesse, accompagnati da una scheda illustrativa. Il tutto è stato caricato su Google Earth, dove sarà reso progressivamente consultabile e scaricabile in formato kmz.

 

Il programma della giornata palenese dell’11 agosto, come detto, prevede, oltre alla presentazione del libro, anche l’escursione alle Linee del Porrara alle ore 7.00: sarà proprio Lorenzo Grassi a portare la gente del posto a scoprire le trincee del Porrara dando così la possibilità di conoscere meglio il territorio e la sua storia.

 

Alla fine della presentazione si terrà una tavola rotonda di addetti del settore del turismo della memoria alla quale parteciperà History and Geotours di Satam Viaggi con il suo rappresentante Francesco Di Cintio.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi