Braccianti morti sulla strada. La CGIL Abruzzo domani alla manifestazione di Foggia

7 agosto 2018 16:330 commentiViews: 17

In meno di 48, 16 giovani lavoratori immigrati perdono la vita al
rientro da una durissima giornata di lavoro in drammatici incidenti
stradali sulle strade della Capitanata.

CGIL

Non è consentito parlare di tragiche fatalità perché questi incidenti
sono il frutto delle condizioni di grave sfruttamento che vivono i
braccianti agricoli impiegati nelle campagne di raccolta dei prodotti
agricoli.

La CGIL Abruzzo e Molise e la FLAI CGIL Abruzzo e Molise aderiscono e
partecipano alla manifestazione indetta dalla FLAI CGIL insieme a FAI E
UILA nazionali e territoriali e congiuntamente alle associazioni di
Capitanata che operano a vario titolo sul tema dei diritti in
agricoltura.

Diciamo BASTA alle morti sul lavoro in agricoltura, allo sfruttamento,
al caporalato nelle compagne del sud e del nord Italia, alle condizioni
disumane di vita e di lavoro che si trovano a vivere quotidianamente i
tanti lavoratori.

Chiediamo alle Istituzioni preposte di vigilare e di dare piena
applicazione alla Legge 199/2016, per porre in essere le azioni concrete
che favoriscano un sistema opportuno di accoglienza, di incontro
pubblico tra domanda e offerta di lavoro , di trasporto, per contrastare
il caporalato e l’illegalità.

La manifestazione organizzata a Foggia per mercoledì 8 agosto prevede
un concentramento dalle ore 18.00 presso il piazzale della Stazione con
corteo che si muoverà alle ore 18.30 e proseguirà sino a Piazza Cesare
Battisti (Teatro Giordano), dopo il corteo seguiranno degli interventi a
chiusura della manifestazione.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi