Giulianova. I Saluti del Rotary Club Teramo Est a Don Ennio Lucantoni

20 luglio 2018 21:550 commentiViews: 40

Martedi 17 Luglio 2018, Chiesa di San Pietro Apostolo.

DON ENNIO SACERDOTE

Qui nella nostra Chiesa che tanto hai curato e reso importante per tutti, una moltitudine di amici ti sta aspettando per l’ultimo saluto. Don Ennio Sacerdote, iniziasti il tuo servizio nella Chiesa della Natività di Giulianova Lido, nel lontano 1961. E da allora sei stato custode del bene della comunità e ci hai insegnato che il fondamento di ogni comunità cristiana è la certezza del Cristo Risorto, coltivata nella fede, nella speranza e nella carità. Io come tanti ho goduto dello spirito di convivialità e religiosità che hai saputo infondere in questa bella città, lasciandoci il gusto dell’esperienza della festa che nel rapporto con il Mare hai ogni anno impreziosito, abbracciandolo tutto nella sue varie espressioni. Hai reso dunque speciale una festa che sarebbe stata solo una festa patronale come tante, trasformandola in festa integrale della collettività. La Festa della Madonna del Portosalvo quest’anno, manterrà il suo rituale, rafforzerai dall’alto la nostra identità di popolo giuliese, mantenendoci accanto la solidarietà di un Dio che abbraccia i suoi figli, che non vorranno smettere di testimoniare l’affezione alla Madonna ed alla comunità cristiana.

La commozione è tanta, vicino a me c’è Giulia e tanti altri che conosco da anni. Ognuno di noi se interrogato potrebbe dirci mille motivi per spiegare la sua presenza qui, silenziosa, rattristata, partecipativa. Io ad esser sincero ho mille motivi per essere qui. Non so da dove potrei cominciare. Forse dal considerare che i miei amati Suoceri Tonino e Maria si sono sposati nella Chiesa della Natività e poi dal fatto che tu hai accompagnato tutti i passi di questa famiglia, sia nei momenti di gioia che in quelli di dolore. Tu hai battezzato i loro figli, tra cui c’èra anche Ilde che ha dato alla mia ricerca di uomo un senso compiuto. Si, sei stato tu a celebrare il nostro Matrimonio, dopo aver dispensato i sacramenti della fanciullezza a lei. Mi ricordo come fosse ieri il tuo sorriso che in qualche modo aveva attenuato la preoccupazione di un Uomo che forse prendendo tutto molto sul serio, ti era sembrato troppo serioso. Quel tuo sorriso che ancora più radioso mi donasti il giorno della prima comunione di mia Figlia, torna in me ogni volta che mi trovo ad affrontare momenti difficoltosi.

Funerale di Don Ennio Lucantoni

Funerale di Don Ennio Lucantoni

Ma a volte, non sicuro che mi fosse bastato quel tuo ristoro nella memoria, tornavi a trovarmi, come quando venisti a salutare il Mio Papà, tuo grande amico che ora vorrai riabbracciare per me, e per il quale venisti a piedi fino a casa dalla Piazza di Cologna Spiaggia. Lo stesso sorriso l’abbiamo diviso io e tutti i tuoi amici, parrocchiani e non, in tutti questi anni. Sei un amico vero per noi, una guida spirituale che ascolterà ancora lamentele dal confessionale celeste e ripensando a te ci farai sperare che tutto andrà per il meglio, che un giorno ci ritroveremo e che noi continueremo a fare ciò che abbiamo fatto finora: vivere senza dimenticare di pregare, anche per te come ci hai chiesto nel tuo testamento spirituale. E per andare avanti il ricordo del tuo sorriso c’incoraggerà a fare bene, a fare il bene e continuare il sentiero della vita senza troppa paura. Cosi come sono ora, uno tra i tanti tuoi amici, mi piacerà restare e poter dire a me stesso di oggi: IO C’ERO!

ANTONIO LERA

Presidente Rotary Club Teramo Est

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi