Uffici al lavoro per il nuovo bando per il trasporto scolastico. La vicesindaca Cameli: “Si stanno studiando punti di raccolta lungo i percorsi e la rimodulazione delle tariffe per agevolare le famiglie a basso reddito”.

18 Marzo 2018 22:010 commentiViews: 14

In vista della naturale scadenza del contratto per la fine dell’anno
scolastico, la Giunta ha dato mandato al dirigente d’area ed agli
uffici competenti per la predisposizione del nuovo bando relativo al
trasporto scolastico.

Nausicaa Cameli

“Il dirigente e gli uffici – dichiara la vicesindaca con delega a Pubblica
istruzione ed alle Politiche sociali Nausicaa Cameli – sono già al lavoro
sul capitolato e sui relativi atti propedeutici. Abbiamo anche attivato un
tavolo tecnico con la Polizia municipale ed il Settore tecnico del Comune
per individuare lungo i percorsi i punti di raccolta e stazionamento degli
alunni. Altro aspetto importante è quello riguardante le tariffe. Diciamo
subito che aumenti non ve ne saranno. Piuttosto si sta vagliando
l’ipotesi concreta, basata su un principio equitativo e di giustizia
sociale, tesa a rimodulare le tariffe in relazione al reddito. Per cui,
sulla scorta dell’ISEE, le famiglie a basso reddito, e a maggior
ragione quelle che versano in uno stato di conclamata sofferenza
economica, pagheranno di meno o non pagheranno affatto”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi