Bologna. Personale di Gigino Falconi “SPAESAMENTI METAFISICI”

22 Marzo 2018 22:490 commentiViews: 292
GIGINO FALCONI – SPAESAMENTI METAFISICI
BOLOGNA,  Galleria Cinquantasei, Via Mascarella, 59/b
24 marzo – 29 luglio 2018
Inaugurazione: sabato 24 marzo 2018 ore 18:00

Gigino Falconi

Realizzata nell’ambito dell’iniziativa volta a celebrare la pittura e il genetliaco del Maestro abruzzese Gigino Falconi, Sabato 24 Marzo 2018 alle ore 18, nella storica e prestigiosa Galleria 56 di Bologna, si inaugura la mostra d’arte  Spaesamenti metafisici. Scrive nella presentazione della monografia, a cura di Giuseppe Bacci, Estemio Serri titolare della Galleria 56: “Noi, come galleria, ospitiamo molto volentieri un artista che può annoverare oltre 60 anni di ricerca e di realizzazione di una notevole quantità di opere di grandissimo rilievo, presenti in moltissimi musei sia italiani che stranieri. Inoltre, vogliamo festeggiare, per un periodo un po’ lungo, il genetliaco del Maestro.
Quindi, gli facciamo fervidi auguri di buon compleanno con la speranza che la forza e la potenza con cui a tutt’oggi dipinge siano ancora con lui per molto molto tempo”.
Gigino Falconi, ''Ragazza'', dal ciclo ''Ragazze per sempre'', Acrilico su tela (FILEminimizer)

Gigino Falconi, ”Ragazza”, dal ciclo ”Ragazze per sempre”, Acrilico su tela (FILEminimizer)

Un tributo al pittore abruzzese fortemente voluto dagli organizzatori, con una mostra ricapitolativa degli ultimi vent’anni di attività, quanto mai proliferi, attraverso una selezione di quaranta dipinti, alcuni creati appositamente per l’occasione, raccogliendo l’esperienza di un sessantennio nel campo dell’arte e proponendo un’idea della pittura che non ha mai cessato di essere protagonista.
Questo per raccontare lo straordinario viaggio artistico di Gigino Falconi, in un itinerario artistico-introspettivo siglato dalla ricerca di quel realismo magico, che ha la capacità di affascinare e di sedurre il visitatore attraverso una pittura narrata con fascino erotizzante.
Un’attenzione al passato che mantiene vigile uno sguardo rivolto al presente, una riflessione che non si esaurisce con l’approccio antologico ma evolve  nella contemporaneità con la cifra stilistica di Gigino Falconi, per ritrovare il «parametro interiore» e procedere al rinnovamento della propria arte,  e per dare alla bellezza delle opere il valore di segno della progressiva ricapitolazione degli ultimi vent’anni.
Accompagna la mostra una monografia di 136 pagine, a cura di Giuseppe Bacci, con saggi di Alessandro Valchera, Giuseppe Lisciani, Carlo Chenis, Carlo Bo, Mario Luzi, Enzo Fabiani e una presentazione di Marco Alessandrini, Giovanni Di Iacovo ed Estemio Serri.
La mostra “Gigino Falconi Spaesamenti metafisici” sarà visitabile nella Galleria 56 di Bologna, in Via Mascarella 59/b, fino al 29 luglio 2018.
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi