Mosciano Sant’Angelo. Montone, un borgo dimenticato da tutti.

1 Febbraio 2018 21:020 commentiViews: 41

Immagine incorporata 1 Immagine incorporata 2

MONTONE DI MOSCIANO S.A. – E’ stato rimosso prima il famoso “spelacchio” romano che quello di Montone, che spelacchio era davvero, diciamolo. Infatti, i cittadini di Montone, oramai da un mese, attendono la rimozione dell’albero di Natale comunale dalla piazza del Belvedere.
E sono mesi, per la precisione sei, che Montone non ha più un proprio elemento identificativo. Infatti, dopo l’attesa demolizione dell’acquedotto, l’elemento da ritenersi simbolo del borgo è senza dubbio la Torre dell’orologio. Una delle tre torri che in passato fungeva da vedetta nella cinta muraria datata al XIV secolo, per cui con un importante valore storico, oltre che artistico.
Orologio, appunto, non funzionante da quando qualcuno ha ben pensato di alimentarlo con la stessa energia che alimenta l’illuminazione pubblica. Risultato? L’orologio si attiva solo di notte. Cosa non solo non molto utile, ma che soprattutto dà una triste idea di trascuratezza, che di certo non hanno i cittadini di Montone per il proprio borgo. Speriamo non esprima, invece, quel sentimento che l’Amministrazione comunale nutre nei confronti del borgo lontano dai mesi di campagna elettorale.
Attendiamo fiduciosi.
Il “Comitato” dei cittadini di Montone.
print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi