LA LEGA PRESENTA I CANDIDATI IN ABRUZZO DOMANI MATTEO SALVINI A COLONNELLA

7 febbraio 2018 23:500 commentiViews: 37

Il movimento Lega Salvini Premier ha presentato questa mattina i candidati alle prossime elezioni del 4 marzo. All’incontro, in una sala affollata, hanno partecipato anche tanti dei volti vecchi e nuovi del partito pronti ad impegnarsi nella campagna elettorale. “Le liste – chiarisce il coordinatore regionale Giuseppe Bellachioma – sono state stilate personalmente dal segretario federale Matteo Salvini sulla base di un ventaglio di proposte che io ho consegnato come coordinatore regionale dopo un momento di sintesi sulla scelta dei rappresentanti”. Il coordinatore ha inoltre ricordato che domani sarà proprio Matteo Salvini ad aprire la campagna elettorale della Lega in Abruzzo: l’appuntamento è per le 18 al Cineplex di Colonnella. “Ci attendiamo una numerosissima presenza non solo di simpatizzanti e militanti del movimento ma anche di tanti amici dell’Abruzzo che vedono in Matteo Salvini una speranza per questa regione”, conclude  Bellachioma. All’incontro ha partecipato anche il professor Alberto Bagnai, l’economista no euro che il movimento candida come capolista al Senato, docente dal 2005 all’Università d’Annunzio Chieti-Pescara: “In Abruzzo, da appassionato della  montagna, ho camminato parecchio – afferma il prof. Bagnai – poi le vicende professionali mi hanno portato a valle e ho scoperto anche l’Abruzzo del mare, l’Abruzzo della costa. Questa – prosegue – è una regione che ha enormi potenzialità, ma è anche una regione che è stata molto penalizzata dal quel rapporto disfunzionale che gli ultimi governi, i governi degli ultimi due decenni, hanno avuto con l’Europa, rapporti che non ci hanno consentito di tutelare la nostra diversità”. L’economista fa una sottolineatura politica sul ruolo del movimento: “Faremo un campagna elettorale sul territorio a contatto con le persone, anche perché spesso la nostra immagine viene trasmessa in maniera distorta. Noi siamo semplicemente persone normali che vogliono un’Italia normale. E un’Italia normale è un’Italia in cui si considera occupata una persona che ha un posto di lavoro e che guadagna abbastanza da mantenere la famiglia. Punto. Io partirei da qui. Poi ci sono tante cose da fare e noi vogliamo farle”. Fabrizio Montepara, storico sindaco di Orsogna, porta nel movimento non solo la sua esperienza ma anche tante proposte per tornare a quella che definisce “un’amministrazione del buonsenso” che restituisca alla politica il potere di fare buone leggi. Per Montepara è necessaria una “rivisitazione profonda  della ‘Bassanini’. Altrimenti non si sblocca la burocrazia, tutti ci lamentiamo ma se il politico lascia fare al burocrate vediamo quali sono i risultati. Per questo abbiamo bisogno di una classe politica formata”. Poi il territorio: “E’ la nostra ricchezza – chiosa Montepara – ma non bastano parole e impegni, bisogna agire, dare risorse ai piccoli Comuni per evitare lo spopolamento e l’abbandono del territorio in senso ampio”. Simona Spinozzi, insegnante precaria, porta la voce di un mondo come quello dei docenti, alle prese con una condizione di difficoltà che dura da tempo e che una recente sentenza rischia di rendere ancora più profonda: “Sono stata e sarò vicina ai colleghi per urlare a gran voce contro un’ingiustizia che si sta perpetrando nei confronti di chi ha contribuito con il lavoro a mantenere la scuola italiana, a dare educazione agli alunni. Attraverso la Lega cercheremo di fare chiarezza e dare giustizia”. Domani a Colonnella il segretario federale Matteo Salvini aprirà dunque ufficialmente la campagna elettorale del movimento: nel collegio uninominale alla Camera di Teramo è candidata, per la coalizione di centrodestra in quota Lega Lucrezia Rasicci. Nel proporzionale, sempre alla Camera. per il ollegio Pescara-Chieti: Silvana Andreina Comaroli, Giuseppe Ercole Bellachioma, Arianna Conicella Cerritelli, Nicola Campitelli; per il collegio Teramo-L’Aquila: Giuseppe Ercole Bellachioma, Simona Bordonali, Luigi D’Eramo, Simona Cardinali.

Per il Senato:  Alberto Bagnai, Caterina Longo, Fabrizio Montepara, Simona Spinozzi.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi