Giulianova. Niente piscina, niente Biblioteca, stop in via Bindi e via Nazario Sauro: Giulianova chiude?

10 gennaio 2018 23:230 commentiViews: 14

 

 

Il progressivo logoramento dei rapporti tra le forze interne alla maggioranza e l’attenzione tutta spostata verso una fantomatica candidatura alle politiche da parte del sindaco, aggiunti alla cronica insufficienza amministrativa, stanno provocando situazioni imbarazzanti che vanno a sommarsi alle tante altre problematiche irrisolte da tempo.

Il Cittadino Governante

In particolare evidenziamo alcuni preoccupanti disservizi degli ultimi mesi: via Bindi impercorribile da mesi, Biblioteca Civica non fruibile, chiusura mattutina della Piscina comunale, lentezza dei lavori di via Nazario Sauro.

Nonostante la scarsa sensibilità di questa amministrazione per il decoro urbano e per la promozione e l’accoglienza turistica, Giulianova continua ad essere meta di attenti visitatori i quali, durante le festività, tra le invidiabili bellezze monumentali e naturali del Centro storico, si son trovati non solo una strada interrotta ed un Corso Garibaldi sempre più pericolosamente traballante, ma anche con un prezioso luogo di cultura interdetto alla visita, la Biblioteca Civica “Vincenzo Bindi”. Una Biblioteca riaperta al pubblico nel dicembre 2012 dopo esser stata chiusa per ben 7 anni proprio per intervenire anche sull’aspetto strutturale dell’edificio, risulta ora chiusa per un distacco di intonaco provocato dalle infiltrazioni nel lucernaio a seguito del temporale di metà novembre. Discutibili ed improprie, a nostro giudizio, le scelte che stravolsero l’atmosfera ottocentesca degli interni, ma a quanto pare anche i lavori esterni sono risultati inadeguati e insufficienti. Altra situazione di malessere per i residenti, per le attività commerciali e per la viabilità in centrostorico è provocata dalla  prolungata chiusura di via Bindi. Non è ammissibile impiegare così tanto tempo per sistemare una strada così centrale, strategica e trafficata.

Inoltre è emerso in questi giorni il disservizio alla Piscina Comunale, con riduzione di giornate e di orari di apertura, a seguito di un prevedibile pensionamento da parte di un operatore; considerato che nel frattempo vi sono state assunzioni in altri ambiti meno urgenti, riteniamo grave non aver pensato in anticipo ad una soluzione che sta penalizzando un servizio sul quale molti contano e per il quale molti hanno pagato.

Altra tematica scottante è la  insostenibile lentezza dei lavori di via Nazario Sauro che tanti problemi stanno creando alle attività commerciali. Dalla ditta esecutrice dei lavori si sarebbero dovuti ottenere tempi rapidi e certi per la realizzazione. In sostanza: un’opera pubblica che aggiunge poco alla qualità cittadina – quanto sarebbe bello, invece, un viale-piazza come quello di San Benedetto? – ma che ha creato e sta creando troppi problemi. Giulianova ha proprio bisogno di cambiare passo, ma occorre un’amministrazione all’altezza.

 

Giulianova 10 gennaio 2018

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi