REMOVER ROMA CON SANTIAGO Da Roma a Santiago: un cammino di cultura Roma, 2 ottobre – 2 novembre 2017

2 ottobre 2017 10:230 commentiViews: 34

 Immagine incorporata 6

Oggi alle ore 18.30 inaugureremo presso la Real Academia di Spagna a Roma il nostro Programma Remover Roma con Santiago con la performance della cantante Uxia Senllé e con l’esposizione Muchos Caminos curata da Manuel Olveira, Direttore del MUSAC (Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León). L’evento si svolge con motivo del XXX anniversario della firma degli Itinerari culturali del Consiglio d’Europa, lanciati nel 1987 con il Cammino di Santiago. Il Programma, che si organizza con la collaborazione dei responsabili della ”Via Francigena”, è un omaggio alle terre attraversate dal Cammino di Santiago dall’Italia, per mare o per terra.

 

Dal 2 ottobre al 2 novembre, per un mese esatto, i luoghi più rappresentativi della cultura spagnola a Roma, la Real Academia de España en Roma, l’Instituto Cervantes e la Escuela Espanola de Historia y Arqueologia en Roma ospiteranno una serie di eventi dedicati alla scoperta della cultura spagnola in tutte le sue forme.

 

Remover Roma con Santiago è il titolo scelto per questa prima edizione che ha come obiettivo quello di far conoscere il lavoro di alcuni dei maggiori artisti che provengono dalle varie regioni spagnole attraverso cui passa il Cammino di Santiago.

 

Tra gli appuntamenti, il 29 ottobre si terrà il concerto di Maria del Mar Bonet presso la Real Academia de España, con cui l’artista chiude la sua carriera cinquantennale. Il 6 ottobre alla Casa del Cinema l’appuntamento è con Carlos Saura una delle figure chiave della storia del cinema spagnolo, e nell’occasione verrà proiettata la sua nuova opera Jota de Saura dedicata all’Aragona, sua terra d’origine.

Il 7 ottobre, sempre alla Casa del Cinema, sarà la volta di Oliver Laxe, regista, sceneggiatore e attore riconosciuto e premiato a livello internazionale, che presenterà Todos vòs sodes capitans. Oskar Alegrìapresenterà Emak Bakia baita, documentario dedicato al soggiorno spagnolo di Man Ray, attraverso la ricerca della casa in cui l’artista girò un film d’avanguardia quasi del tutto sconosciuto e che non figura in nessun archivio. Isabel Muñoz, fotografa di fama internazionale, due volte vincitrice del World Press Photo, il cui lavoro si focalizza sullo studio del corpo umano, porterà il documentario Angalia Mzungu, testimonianza di un viaggio che la fotografa ha compiuto in Congo. Tra gli appuntamenti dedicati al teatro il 4 ottobre si terrà Beatus, spettacolo incentrato sull’Apocalisse di Giovanni, con scene cantate tra tradizione popolare e liturgia. Il Festival darà spazio anche ai più piccoli con dei laboratori artistici per bambini curati da Maria Angeles Vila, che guideranno i giovani partecipanti in un viaggio alla scoperta del Camino de Santiago.

 

Tutti gli appuntamenti del Festival inoltre si potranno consultare sul nuovo portale www.piazzadispagna.es , una piattaforma interamente dedicata agli appuntamenti culturali spagnoli in Italia. Fortemente voluto dall’Ambasciata di Spagna, il nuovo portale vuole essere una vera e propria piazza virtuale che, attraverso un aggiornamento continuo e costante di informazioni tra le varie istituzioni spagnole in Italia, diventi il punto di riferimento per tutti gli appassionati di cultura spagnola.

Per informazioni:

www.piazzadispagna.es

Immagine incorporata 2
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi