Giulianova. M5S: il manager Asl Fagnano se ne vada.

3 agosto 2017 18:100 commentiViews: 13

Troppo impegnato a pensare alla sanità del futuro (nero per noi
cittadini), quella che taglierà ospedali, servizi e posti letto, il ben
pagato direttore della Asl di Teramo, Fagnano, fa finta di non vedere
ciò che accade oggi.
L’ospedale di Giulianova è al collasso: la città è piena di turisti,
così come le località della costa, dove la popolazione è raddoppiata. Il
pronto soccorso registra file e tempi di attesa lunghissimi, mentre nei
reparti che si è cercato di chiudere qualche settimana fa, il personale
è ridotto all’osso, non vengono rimpiazzati i pensionamenti, e le
condizioni di lavoro del personale sono difficilissime.
Abbiamo più volte detto che Fagnano è il peggiore direttore che una Asl
possa avere, ma ogni giorno che passa il fondo del barile viene
raschiato. Mentre a fine mese lui continua a ricevere lo stipendio
pagato con le nostre tasse, i disservizi per noi cittadini sono sempre
maggiori.

In regione è saltato il tavolo per il futuro dell’ospedale della costa
promesso da D’Alfonso, mentre nella provincia la sanità muore ogni
giorno, con il nostro ospedale che continua a essere depotenziato.
Chiediamo a Fagnano di andare via, di dimettersi. Lo stipendio e i bonus
vari ed eventuali ha dimostrato di non meritarli. E’ stato il direttore
della Asl di D’Alfonso e non quello dei cittadini della provincia di
Teramo.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle – Giulianova

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi