Giulianova. L’assessore Grimi si è dimesso. “Ringrazio il sindaco ma troppo pressanti i miei impegni di lavoro”.

8 Giugno 2017 20:010 commentiViews: 31

Il primo cittadino: “E’ un
galantuomo e una persona seria e capace. Intendo ancora avvalermi delle
sue innegabili qualità e competenze come mio consulente a titolo gratuito
in materia di Turismo e Politiche europee”.

8 maggio 2017. Consegna della Bandiera Blu a Giulianova. A sinistra l'assessore Grimi, a destra il sindaco Mastromauro

8 maggio 2017. Consegna della Bandiera Blu a Giulianova. A sinistra l’assessore Grimi, a destra il sindaco Mastromauro

Nella mattinata di oggi, 7 giugno, Gian Luca Grimi ha consegnato
all’Ufficio protocollo le sue dimissioni da assessore con delega alla
Politiche di sviluppo del Turismo, alla Democrazia partecipata, alle
Risorse extracomunali, al Commercio ed attività produttive, alle Risorse
umane, alla Programmazione ed organizzazione degli uffici e al Mercato
Ittico. Grimi era in carica dal 19 novembre 2015. Questo il testo della
nota pervenuta al sindaco Francesco Mastromauro.

“Illustrissimo Signor Sindaco.
Con la presente sono a rassegnare le dimissioni da Assessore con delega
alla Politiche di sviluppo del Turismo, alla Democrazia partecipata, alle
Risorse extracomunali, al Commercio ed attività produttive, alle Risorse
umane, alla Programmazione ed organizzazione degli uffici e al Mercato
Ittico.
Nel significarLe la mia stima ed il ringraziamento sincero per la fiducia
accordatami, sono a sottolineare come le mie dimissioni si debbano
unicamente alla difficoltà personale a contemperare l’attività
assessorile, indubbiamente gratificante ma nondimeno assai impegnativa ed
estremamente assorbente, con gli impegni di lavoro, aumentati
esponenzialmente e che richiedono in questa particolare congiuntura ogni
mia attenzione e dedizione. D’altronde come Lei ha sempre giustamente
rilevato, costantemente rammentato e preteso dando per primo
l’esempio, ogni Assessore è chiamato ad adempiere all’incarico
affidato con passione, entusiasmo, senso di responsabilità e mettendo in
campo ogni energia senza limiti di orari o altri impedimenti.
E in proposito ritengo, caro e sempre gentilissimo Signor Sindaco, di aver
recato nel corso di questa davvero bella esperienza che tanto mi ha dato
in termini di consapevolezza e di crescita personale, incontrando peraltro
persone squisite, un contributo non irrilevante; per le eventuali
manchevolezze, qualora vi siano state, naturalmente faccio ammenda
invocando comprensione. Di certo ho cercato di riversare nell’incarico
che Lei mi ha affidato il mio senso di responsabilità ed ogni appassionata
energia consapevole dell’alto valore del servizio alla collettività e
del privilegio accordatomi di lavorare per il bene di questa meravigliosa
Giulianova, che ho imparato a conoscere sempre più in profondità e ad
amare intensamente.
Aggiungo che ho trovato in Lei un Amico vero, una Persona di non comuni
qualità, un Sindaco di grande generosità e intimamente buono, sempre
disponibile al dialogo e a mettere in campo tutte le sue risorse umane e
intellettuali per il bene comune. Lavorare con Lei, in una squadra di
governo peraltro affiatata e coesa, è stato un onore.
Torno dunque alle assorbenti incombenze della mia attività professionale ma
rimanendo a Sua disposizione per ogni tipo di collaborazione richiesta a
puro titolo di volontariato”.

Il sindaco ha espresso il suo ringraziamento a Grimi. “Sono grato a Gian
Luca, davvero un galantuomo, garbato e sempre disponibile. Una persona
seria e capace grazie alla quale questa Amministrazione ha raggiunto
molteplici obiettivi. Dal polo tecnico regionale per il Turismo, con
Giulianova vero punto di riferimento fondamentale nell’intero Abruzzo
in materia di formazione delle professionalità turistiche, alla
riconquista della Bandiera Blu; dalla grande visibilità della nostra città
grazie alla Festa del Mare, all’inserimento nei Borghi storici
marinari sino alla presenza nella rete europea di progettazione turistica
insieme con Pescara. Dall’Ufficio unico di progettazione, che ci ha
consentito di conquistare una posizione di primissimo piano nelle nuove
politiche di governance del territorio, al rilancio del Mercato Ittico,
divenuto in brevissimo una struttura di eccellenza. Ci sarebbe molto altro
da dire – prosegue Mastromauro – ma credo sia sufficientemente chiaro
quanto impegno sia stato riversato da Gian Luca nel suo incarico, e quali
capacità egli abbia. Per questo intendo ancora avvalermi delle sue
innegabili qualità e competenze chiedendogli di affiancarmi come
consulente personale in materia di Turismo e Politiche europee.
Naturalmente a titolo gratuito”.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi