Presentazione del libro “Il confine umano”, edito da Ianieri editore

22 maggio 2017 19:280 commentiViews: 21

 

Sabato 27 maggio alle ore 18, nella frazione aquilana di Paganica, presso Biblipaganica – Impianti sportivi “Enrico Iovenitti” si terrà la presentazione del libro “Il confine umano”, edito da Ianieri editore con il patrocinio di Amnesty International Italia e la prefazione del Prefetto di Chieti.

Il libro, scritto da Patrizia Angelozzi, è stato realizzato in un anno di visite nei centri di accoglienza in collaborazione con il Consorzio Matrix.

 

L’incontro sarà condotto dal giornalista Rai Umberto Braccili e sarà presente l’autrice. La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Nel libro vengono raccontate sette storie vere di rifugiati richiedenti protezione internazionale, sette uomini in cerca di pace provenienti da Afghanistan, Pakistan, Somalia, Siria, Libano e altri Paesi.

“Il confine umano”, presente nelle fiere dell’editoria a Milano, Torino e moltissime manifestazioni, sarà anche ospite del Bimed (scuole in Italia), di Università e di festival della letteratura.

 

L’autrice Patrizia Angelozzi, scrittrice, si occupa di comunicazione sociale, editoria ed è docente di scrittura creativa. Da molti anni collabora con quotidiani e siti di formazione e approfondimento per il sociale. Altri suoi libri: Senza virgola senza punto accapo, Il valore di ognuno, Ti racconto una storia, Senza amore si muore (Racconto breve vincitore del premio speciale della giuria all’Histonium – sezione dedicata alla violenza alle donne).

 

L’associazione Biblipaganica gestisce la struttura polivalente omonima adibita a biblioteca che si trova all’interno degli impianti sportivi di Paganica “Enrico Iovenitti” e porta avanti le proprie attività credendo fortemente nel binomio “sport e cultura”. Negli ultimi due anni sono state fatte manifestazioni ludiche, sportive e culturali, presentazioni di libri e docu-film, proiezioni di film e documentari e sono partiti corsi di avviamento alla lingua italiana per stranieri (spesso in collaborazione con le case-famiglia dell’Aquila), corsi di inglese e spagnolo, corsi di avviamento all’uso del PC, corsi di recupero per alunni delle scuole elementari, medie e superiori, laboratori di scrittura e disegno per i bambini delle scuole elementari. La biblioteca con i suoi volontari è stata protagonista delle prime denunce sulle infiltrazioni mafiose nei lavori di ricostruzione, funziona anche da punto informativo per giornalisti e testate che hanno seguito l’emergenza terremoto e che seguono le fasi della ricostruzione.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi