Giulianova. PRC: Abbiamo partecipato al Consiglio Comunale, che segue l’incontro del 28/04 scorso presso la sede del PD, per sapere che destino è riservato al nostro ospedale.

22 Maggio 2017 20:000 commentiViews: 34

P.Rifondazione comunista
circolo P.Di massimantonio -Giulianova

Giulianova li, 21 Maggio 2017

PRC Abruzzo

PRC Abruzzo

Pensavamo al di la delle motivazioni, (che potevano essere anche non condivisibili), degli esponenti AsL e dai politici regionali, di assistere ad un Consiglio Comunale ricco di interventi da parte dei consiglieri eletti nei vari gruppi politici, tutti concordi per battersi per la difesa e la tutela di quello che è uno dei più antichi ospedali della regione.

Invece, tranne che per l’intervento del sindaco e del consigliere Arboretti ci siamo trovati davanti ad un Consiglio muto, se ci fossero state le “papere mute” avrebbero fatto più rumore,una vera vergogna, un’umiliazione per l’aula che li ospita, il mancato rispetto nei confronti degli elettori che li hanno chiamati a rappresentarli.

Consiglio caratterizzato anche del gran numero di consiglieri assenti,o di chi era presente all’esterno dell’aula consigliare, guardandosi bene dall’entrare,ripetiamo una vera VERGOGNA.

Ai consiglieri del PD vorremmo ricordare che fecero la campagna elettorale sull’ospedale e che nella sede di Mastromauro proprio D’Alfonso promise la riapertura del centro nascita, oggi davanti ad un argomento tanto importante per l’intera collettività, invece di mantenere le promesse fatte in campagna elettorale fanno le donne e gli uomini di partito a cui non è permesso parlare, se il capo non vuole.

Sul PD non concordiamo, lo abbiamo detto, e l’opposizione? Non aveva proposte da fare? Non aveva nulla da dire? Ma come i 5 Stelle ovunque sono, entrano nel merito delle questioni e qui? Forse per loro la Sanità pubblica non è da salvaguardare? e tutta l’area del centro destra.…? Fosse stato solo per demagogia, anche se l’argomento non li interessava, avrebbero dovuto battere i pugni sul tavolo, invece ……muti come le “papere”.

Se non ci fossero stati interventi da parte del pubblico che ha motivato l’importanza del buon funzionamento di un ospedale, avremmo solo assistito all’ennesima passerella politica fatta di disaccordo di idee, Mascitelli dice il 28/04/ che nella provincia di Teramo c’è bisogno di due ospedali per acuti di primo livello e si smentisce in consiglio comunale, Fagnani parla di lungodegenza, D’Alfonso conclude con l’apertura di un tavolo propositivo di lavoro, ma non di quale vocazione avrà, parla di soldi che ci sono, ma non dice se sono tutti pubblici o pubblico-privato.

Noi che non abbiamo mai amato Andreotti diciamo che aveva ragione quando affermava che a pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si azzecca, perchè oggi abbiamo assistito ad un brutto teatro della politica.

Partito della Rifondazione Comunista

Circolo “Pasquale Di Massimantonio” Giulianova

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi