BAADAYE PINOCCHIO D’AFRICA Aula Magna Università degli Studi di Teramo

17 maggio 2017 20:420 commentiViews: 43
GIOVEDÌ 18 MAGGIO 2017 alle ore 16.00 all’inaugurazione dell’evento multimediale  BAADAYE PINOCCHIO D’AFRICA
una  full immersion senza precedenti di pittura musica danza teatro, che si terrà presso l’Aula Magna UNITE,
Campus universitario di Coste Sant’Agostino, Via R. Balzarini, 1 –  TERAMO.
                                                                               Il Comitato Organizzatore
 
 
 
 
 
BAADAYE PINOCCHIO D’AFRICA
Aula Magna Università degli Studi di Teramo 
Campus universitario di Coste Sant’Agostino
Via R. Balzarini, 1 – 64100 Teramo
Inaugurazione Giovedì 18 Maggio 2017 ore 16,00
Ingresso Libero
Baadaye Pinocchio d’Africa è un progetto educativo artistico multimediale, una  full immersion senza precedenti di pittura, musica, danza, teatro e sport per la solidarietà, organizzato dall’Associazione Culturale ‘La doppia M’ di Teramo presieduta da  Raffaele DAIDONE, con la direzione artistica di  Giuseppe BACCI.
Il tema principale del progetto è rappresentato dalle avventure di Pinocchio,  l’antica ma mai desueta favola di Carlo COLLODI, rivisitata e rielaborata nelle arti gemelle alla letteratura, la pittura e la scultura, con uno sguardo aperto alla musica, alla danza, alla rappresentazione teatrale e allo sport.
La manifestazione si avvale del prestigioso patrocinio della  Federazione Italiana dei Club e  Centri per l’UNESCO, nello specifico del  Club per l’UNESCO di Teramo.
La giornata inaugurale dell’evento sarà  Giovedì 18 Maggio 2017, alle  ore 16.00 nell’  Aula Magna dell’Università degli Studi di Teramo. Una tavola rotonda prenderà spunto da citazioni del racconto di Pinocchio per una analisi e riflessione attraverso gli interventi di  Luciano D’AMICO, Magnifico Rettore dell’Università di Teramo;  Raffaella MORSELLI, Ordinario di Storia dell’Arte Moderna dell’Università di Teramo;  Raffaele DAIDONE, Presidente dall’Associazione Culturale ‘La doppia M’;  Giuseppe BACCI, Direttore artistico dell’evento;  Pino PROCOPIO, Pittore;  Paolo DI SABATINO, Musicista;  Giancarlo FALCONI, Responsabile del blog ‘I due Punti’;  Eleonora MAGNO, Dirigente Scolastico del Liceo Artistico di Castelli;  Lino BEFACCHIA, Professore di Filosofia;  Italo DI GIOVINE, Coordinatore dell’Unione italiana  Ciechi e Ipovedenti ONLUS di Teramo,  ENRICO BENETEL, Coordinatore ANFFAS ONLUS (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale), Alba IMPICCIATORE, Coordinatore ASI (Associazione Sordi Italiani),  Lia VALERI, Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo Zippilli-Noè Lucidi di Teramo;  Italo CANALETTI ed  Elvia REGA, Delegati del Comitato CONI Italia Paralimpico CIP di Teramo;  Francesca DI BOSCIO, Responsabile della Scuola di danza Backstage di Teramo.
La singolarità dell’evento si basa sulla reinterpretazione del racconto ad opera del pittore Pino Procopio, che ha realizzato venti tavole pittoriche, attualizzando un Pinocchio diverso: un bimbo africano che abbandona la terra natia e attraversa il mare per raggiungere l’Italia, con la speranza di trovarvi un mondo migliore. Il titolo del progetto è  BAADAYE Pinocchio d’Africa. Baadaye in africano significa: Futuro.
L’esposizione di tali opere pittoriche sarà allestita nelle sale dell’Ateneo insieme ai bassorilievi ceramici degli allievi del Liceo Artistico di Castelli, che presenteranno le riproduzioni dei quadri del maestro  Pino PROCOPIO in ceramica, per una mostra tattile fruibile da ipo e non-vedenti. Inoltre, saranno esposti i disegni realizzati dagli alunni della Scuola Primaria Noè Lucidi e dai ragazzi dell’ANFFAS ONLUS basati sul tema di Pinocchio.
Dal momento visivo e tattile si passerà a quello uditivo con il concerto del Maestro  Paolo DI SABATINO, che presenterà al pianoforte alcuni dei venti brani inediti ispirati al Pinocchio d’Africa, contenuti in un CD che rappresenta la colonna sonora dell’intera manifestazione.
Successivamente i circa cento bimbi appartenenti all’Orchestra Sinfonica dell’Istituto comprensivo Zippilli-Noè Lucidi S.M.I.M. del plesso scolastico delle Scuole Primaria e Secondaria di 1° grado eseguiranno alcune composizioni musicali. I ragazzi dell’Unione italiana Ciechi e ipovedenti insieme ai sordomuti dell’ASI presenteranno uno spettacolo teatrale e musicale sotto la direzione di  Italo DI GIOVINE e di  Alba IMPICCIATORE. Inoltre sarà proiettato il video della rappresentazione della favola di Pinocchio elaborato dai ragazzi dell’ANFFAS ONLUS. Il racconto delle avventure di Baadaye, come filo conduttore dell’intera opera, sarà affidato a  Giancarlo FALCONI, mentre l’analisi e la lettura della favola a  Lino BEFACCHIA.
I piccoli allievi della Scuola di Danza ‘Backstage’ di Teramo coordinati dall’insegnante  Francesca DI BOSCIO, presenteranno uno spettacolo utilizzando come coreografia le musiche composte dal pianista  Paolo DI SABATINO ed i vestiti di scena ispirati ai quadri di  Pino PROCOPIO.
La versione integrale di tutte le manifestazioni artistiche sarà condotta dall’attore  Gianluca GIOIA ed è prevista nel mese di ottobre 2017 (data da destinarsi), presso il Palazzetto dello sport di Teramo. Nella stessa  giornata assisteremo a varie rappresentazioni sportive dei ragazzi appartenenti al CONI Italia Giochi Paralimpici CIP, con l’invito a tutti i bambini di sperimentare le diversità delle varie discipline ludiche, nell’intento di esprimere, a più livelli di percezione, i significati e le meraviglie che lo sport da sempre riesce a generare.
A corollario delle manifestazioni sarà realizzato un catalogo, a cura di  Giuseppe BACCI,  contenente i quadri del pittore  Pino PROCOPIO, il racconto di  Giancarlo FALCONI, i disegni dei bimbi delle scuole elementari insieme ai loro racconti del finale della favola di Baadaye, i disegni realizzati dai ragazzi dell’ANFFAS ONLUS e delle opere degli allievi ceramisti di Castelli. Il catalogo, con l’allegato CD del pianista  Paolo DI SABATINO, sarà venduto per la raccolta di fondi da destinare interamente alle associazioni dei ragazzi dell’ANFFAS, degli ipo e non-vedenti e dei sordi.
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi