ASSOCIAZIONE ROBIN HOOD: adesione alla manifestazione del 2 marzo

28 Febbraio 2017 23:530 commentiViews: 22

EMERGENZA NELLA PROVINCIA DI TERAMO

 

 

 

 

L’associazione Robin Hood  è fortemente preoccupata per la situazione disastrosa venutasi a creare nella nostra provincia, alle mancate risposte adeguate del Governo centrale.  Le aree interne rappresentano un presidio importante  non possiamo permetterci il lusso che quello che è accaduto rappresenti il colpo finale. Non possiamo pensare che l’uomo in quelle zone sia l’animale in estinzione. Va assunto un atteggiamento premiale per chi nonostante le oggettive difficoltà continua a mantenere aperte attività agricole artigianali e commerciali. Per questo saremo al fianco dei manifestanti il 2 Marzo.

 

L’altra nota dolente è quella dei risarcimenti, molti aventi diritto non sono venuti  a conoscenza della possibilità, i termini sono scaduti e sicuramente i bene informati hanno fatto le domande. Esiste in questa circostanza una miriade di cittadini e di imprese all’oscuro della possibilità alle quali va data una risposta concreta,  chiediamo la proroga del bando.  

 

Rimborsi per il black-out  da parte di e-distribuzione (enel) non tutti sanno che per periodi superiori ai tre giorni e mezzo va sottoposta una istanza,  nella stessa possono essere elencati anche i danni, l’associazione è a disposizione per la consegna gratuita dei modelli e della loro spedizione. 

Associazione Robin Hood   

2003-2013 DIECI ANNI DI TUTELE 

Via Giuseppe Flajani,6 64100 Teramo

Tel.fax 0861213192 Cell. 3476085547

 

 

Il perdurare della crisi determinata dai terremoti che si sono susseguiti dal 24 agosto, aggravati dalla straordinaria nevicata ed il conseguente black-out hanno determinato una condizione straordinaria alla quale va data una risposta di eguale misura. La risposta avuta dal Governo non è all’altezza de  per questo ci vediamo costretti a manifestare, con chiusura delle attività, il giorno 2 marzo 2017 giovedi.

Gli eventi emarginati hanno determinato per le realtà interne ed il Comune di Montorio uno spopolamento superiore al 60% della popolazione.

Le attività  artiginali commerciali e professionali già in crisi per il perdurare della situazione economica nazionale hanno subito un colpo mortale. Centinaia sono le attivtà che hanno chiuso ed altrettante si apprestano a farlo.

E’ inconmprensibile da parte nostra che ciò avvenga nel silenzio totale.

Il mantenimento nelle aree interne della attività che sono rimaste e le condizioni per la ripartenza delle chiuse .

La piattaforma delle nostre richieste tiene conto di queste necessità.

1 Zona Franca

2 Finanziamenti Immediati per le ristrutturazioni di case con categorie B,C,D,E,F,

3Esenzione per 24 Mesi delle Tasse Statali,Regionali,Provinciali e Comunali (INPS,IRPEF,IRES,IRAP,ICI,TARI,TARSU,Occupazione Suolo Pubblico,Tasse Pubblicitarie)

4Sospensione dei mutui  con Acoordo ABI per durata minima di Un Anno

5Riconoscimento Indennità a Fondo Perduto alle imprese produttive e commerciali per mancati      ricavi.

6Investimenti per recupero delle strutture obsolete in centro storico a Montorio al Vomano

7Fondo Perduto per le Nuove Attività e per l’Implementazione delle esistenti.

Associazione Robin Hood   

2003-2013 DIECI ANNI DI TUTELE 

Via Giuseppe Flajani,6 64100 Teramo

Tel.fax 0861213192 Cell. 3476085547

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi