P.O.C. Musica e Arte alla Sala Trevisan, sabato 14 gennaio

12 Gennaio 2017 00:550 commentiViews: 38

Sabato 14 gennaio 2016 alle ore 18.00, nella Sala G.Trevisan della Piccola Opera Charitas di Giulianova, avrà luogo il secondo appuntamento della fortunata manifestazione Musica e Arte alla Sala Trevisan giunta alla sua XIV edizione con la direzione artistica del M° Piero Di Egidio.582321_383840201651601_2020064557_n

Per la parte musicale ad esibirsi sarà il Duo Scaramouche, formato dai giovani ma già molto apprezzati Massimo Di Gaetano, alla chitarra, e Angelo Turchi, al sassofono.

Il Duo eseguirà musiche di autori novecenteschi e contemporanei: le celebratissime Sette Canzoni Popolari Spagnole di Manuel Falla, la Suite n. 1° dell’affermato compositore vastese Raffaele Bellafronte e di Toru Takemitsu To the Island. Per concludere il duo eseguirà Il Postino di Luis Bacalov, Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone e l’incalzante Scaramouche del compositore francese Darius Milhaud.

Per la parte  riservata alle arti visive, è previsto, dopo dieci anni, il ritorno in Sala Trevisan della pittura dell’artista silvarola Lucia Ruggieri che  proprio nella Sala Trevisan di Giulianova fece il suo esordio espositivo nel 2007. Da allora l’attività pittorica di Lucia Ruggieri è densa di riconoscimenti e premi, di mostre collettive e personali. La sua pittura può essere letta come esemplificativa di ciò che intendiamo per postmoderno.

Pittura estremamente raffinata la sua: non solo oggetto piacevole di godimento estetico ma punto di partenza per uno stato di incantamento stupito.

I colori sono curati e ripetuti pazientemente: gamme dilatate di bianchi e di grigi, rotti da tenui rosati e pallidi azzurri, rinforzati, matericamente e non coloristicamente, dalla malta che funziona da corposo sistema legante.

Duo Scaramouche

Massimo Di Gaetano – Chitarra / Angelo Turchi – Saxofono

Il chitarrista Massimo Di Gaetano, nato a Teramo nel 1982, si è diplomato col massimo dei voti presso l’ISSM “G. Braga”, e nello stesso istituto consegue il Biennio di II livello in discipline musicali ad indirizzo didattico ed il Biennio di II livello in musica da camera. Partecipa a concorsi internazionali, conseguendo il secondo premio (con primo non assegnato) al concorso internazionale di Moncalieri, alla Rotary Cup di Giulianova, ed il primo premio assoluto al Concorso Internazionale “Paolo Barrasso” di Caramanico Terme. Con il Frevo Guitar Trio è risultato finalista alla selezione concertisti “Paganini” di Parma, primo premio assoluto con debutto al Teatro “Vittoria” al concorso “A. Segovia” di Ortona, ed il terzo premio al concorso “Rospigliosi” di Lamporecchio. Ha seguito masterclass di Giampaolo Bandini, Carlo Marchione e di Felix Ayo per la musica da camera. Il vivo interesse per la musica contemporanea lo ha portato a seguire studi di composizione. Si è perfezionato sotto la guida dei M° Bruno Battisti D’Amario, Maurizio Colonna, Marco Salcito, Massimo Delle Cese. Svolge attivit{ concertistica come solista e in complessi da camera e con il (MU)SiCk Project, originale formazione di chitarra e percussioni, con il quale ha pubblicato un disco di musica d’avanguardia e improvvisazione (“Atelier”, Fonoarte 2011). Con l’ensemble Metadiapason, specializzato nella musica d’avanguardia e aleatoria, ha tenuto una serie di concerti a Shanghai presso il padiglione italiano dell’EXPO 2010 e presso la Tonji University. Particolarmente versato sul fronte della musica contemporanea, il suo repertorio include, tra gli altri, opere di Ohana, Maderna, Bussotti, Cage, Zorn, oltre che brani espressamente scritti per lui. Proprio grazie a questo suo interesse per le nuove sonorità, nel 2015 ha conseguito il Biennio specialistico di II livello ad indirizzo concertistico presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila, discutendo una tesi sul rapporto tra compositore ed interprete, per la quale ha commissionato ed eseguito nuove composizioni contemporanee a lui dedicate. E’ stato docente di chitarra nei corsi pre-accademici presso l’ISSM “G. Braga” di Teramo, attualmente è docente di chitarra nei corsi ad indirizzo musicale presso la SMS “Giovanni XXIII” di S. Nicolò a Tordino (TE).

Il sassofonista Angelo Turchi è nato nato nel 1984, inizia lo studio del saxofono all’et{ di sei anni. Nel 1997 accede al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara dove, nel 2004, si diploma con il massimo dei voti sotto la guida del M° Luciano Ciavattella. Nel 2006 entra al CNR (Conservatoire National de Region) di Lyon, nella classe del M° Jean-Denis Michat approfondendo la letteratura classica e contemporanea del saxofono. Segue corsi di perfezionamento con i M° Claude Delangle (insegnante di sassofono presso il Conservatorio superiore di Parigi), Jean-Denis Michat, Michel Mergny, Luciano Ciavattella, Philippe Lecocq, Alexandre Doisy, Alain Crepin. E’ risultato vincitore di concorsi nazionali ed internazionali quali Città di Vieste, Città di Tollo, Città di Guardiagrele, Competizione Musicale Europea (Atri) e Città di Ortona. Finalista del concorso “Societ{ Umanitaria” di Milano. Nell’agosto 2011 è risultato vincitore del concorso musicale “Citt{ di Tagliacozzo (Aq)” riservato agli strumentisti a fiato dei conservatori abruzzesi. Nel 2013 vince il primo premio al concorso “P. Barasso” di Caramanico Terme (Pe) e il primo premio assoluto al concorso “Musical al Cenacolo” di Catignano (Pe). Suona con l’Ensemble di sassofoni diretta dal M° Luciano Ciavattella, con il quartetto di sassofoni “Rapsodie”, con la PGM Big Band, Frentana Big Band. Ha suonato con l’Ensemble di sassofoni del CNR di Lyon, con l’orchestra sinfonica internazionale giovanile “F.Fenaroli” di Lanciano (Ch) diretta dal M° Rafail Pylarinos, l’orchestra sinfonica del conservatorio di Pescara, Saxophonia Ensemble diretta dal M° Gaetano Di Bacco e quartetto di saxofoni “OMNIA”. Collabora dal 1998 con l’attore comico Domenico Turchi. Nel 2011 entra a far parte della AYPO (Avezzano Young Pop Orchestra) diretta dal M° Stefano Fonzi con la quale collabora con Fabrizio Bosso, Ron, Audio2, Fabio Concato, Gino Paoli. E’ stato selezionato come solista 2011 del conservatorio “L.D’annunzio” di Pescara eseguendo il “Concerto in Mib” di A. Glazounov per saxofono e orchestra d’archi diretto dal M° Michele Marvulli, e nel 2011 è stato selezionato come solista per il “Concertino da Camera” di J. Ibert diretto dal M° E. Hubert. Dal 2008 tiene corsi di perfezionamento musicale presso i corsi musicali internazionali estivi a Gessopalena organizzati dalla Associazione Musicale Gessana “A. Manzi” in collaborazione con il Conservatoire de musique di Tamines (Belgio). Nel 2011 e 2011 viene invitato come docente di saxofono al Campus Musicale Estivo di Elice (PE). Nel 2008 ha formato e diretto la “young band” (orchestra di fiati formata da ragazzi di 8 –11 anni) in un progetto della comunità montana aventino-medio sangro di Palena (CH). Nel 2010 consegue l’abilitazione all’insegnamento di strumento musicale (Bienno formazione docenti, saxofono AK77) presso l’ISSM “G. Braga” di Teramo. Nel 2013 consegue il Diploma Accademico di II° livello in saxofono presso il conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara con il massimo dei voti e la lode. È titolare della cattedra di saxofono nella scuola media statale ad indirizzo musicale di Acerra (NA) e docente di saxofono presso l’Associazione Musicale “A. Manzi” di Gessopalena (CH).

 

Lucia Ruggieri

Si forma al Liceo Artistico “Misticoni”di Pescara dove saranno suoi insegnanti i grandissimi Alfredo del Greco, Angelo Colangelo, Ettore Spalletti. A Silvi continuerà la sua ricerca nel gruppo di lavoro del noto artista abruzzese Gianni Massacesi.

Sin dall’ inizio della sua carriera espositiva, l’artista mostra grande originalità e sicurezza nelle scelte pittoriche premiate subito da significativi riconoscimenti: nel 2008 il 1° premio della critica al “Premio D’Annunzio Pescara” e il Premio Speciale al Premio Cupra; nel 2009 segnalazione al Premio Agazzi e al Premio Breno. Raggiunge ancora il 4°posto al Premio Cupra e al D’Annunzio; nel 2012 sempre al D’Annunzio importante Premio della Critica.

Del gennaio 2007 è la sua prima mostra personale all’interno della manifestazione culturale “Penisola”, organizzato dal Centro Culturale San Francesco di Giulianova, nello stesso anno è invitata alla XXXI edizione del Premio “Emigrazione” di Pratola Peligna. Ancora una personale nell’estate 2009 a Villa Filiani di Pineto. Nel dicembre del 2009 partecipa alla mostra collettiva “Dio Nascosto”, curata da Marialuisa De Santis, nella sala “Trevisan” del Centro Culturale San Francesco di Giulianova (con pubblicazione delle opere esposte ed introduzione critica nel volume “P. Serafino Colangeli. Lettere di Natale 1993-2008”). Sempre nel 2009 la rivista “Angolum” di città Sant’Angelo le dedica la copertina del suo secondo numero. Ancora a Giulianova espone nel marzo del 2010, nei locali del Sottobevedere, in “Identità femminili” a cura di Marialuisa De Santis. Nel 2011 partecipa al Simposio di Arte contemporanea “Ermeneutiche della Complessità” a Francavilla al mare. Nel 2011-2012-2013 partecipa alle edizioni “Acqua Luce Fuoco i colori della tradizione” curata dal Circolo culturale “Il nome della Rosa”. Nel 2013 è stata invitata alla 3° edizione del progetto “Credere la Luce 3” presso il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova. Infine nel 2014 espone al Museo C.Barbella, partecipa alla mostra “Il Sacro nell’Arte” a Pollenza (MC), “Transumart” mostra itinerante presso la Pinacoteca Patiniana Castel di Sangro, ex Scuderie di Palazzo Ducale Atri, ex Manifatture Tabacchi Città S. Angelo, Palazzo Farnese Ortona, Palazzetto dell’Arte sala grigia Foggia. Inoltre espone in Russia a Mosca presso la galleria “Selenograd”, e presso la mostra di Arti Visive e Multimediale v° edizione Pescarart 2014 con omaggio a Gian Ruggero Manzoni e Mimmo Paladino. Alcune opere fanno parte della collezione Museo d’Arte dello Splendore, e del Centro Culturale San Francesco di Giulianova, e del Museo Patiniano di Castel di Sangro. Nel 2015 partecipa alla mostra “In Labore Fructus “La poetica del non colore” con Omar Galliani e Gian Ruggero Manzoni, Museo d’arte Moderna Vittoria Colonna, con catalogo. Premio Internazionale d’Arte “Ligures 2°Edizione, Fortezza Firmafede, città di Sarzana (Lg), Premio speciale della giuria. 1° Rassegna d’Arte Internazionale con catalogo. Il Cromatismo dello Spirito Santa Rita la Madre del Perdono 1° .

Rassegna Internazionale d’Arte “Premio Città di Montecosaro 4° edizione, in collaborazione con l’Associazione culturale Sergio Graziosi, con catalogo, Premio di rappresentanza “Ambasciata Slovacca a Roma”. Arte nei Borghi “Incontro delle Arti Visive con Storia, Cultura e Tradizioni e presentazione catalogo Lejo Fortezza di Civitella del Tronto.

Nell’aprile del 2016 partecipa alla mostra “L’Impronta Gaia “ presso il palazzo Mazara di Sulmona. A maggio 2016 espone al collegio Raffaello di Urbino in “ Variatio Delectat “, mostra collettiva contemporanea.
Sempre a maggio 2016 inaugura una mostra personale a cura del professore Nerio Rosa presso il centro Kairòs di Teramo. Ha realizzato la  sua ultima, intensa e suggestiva mostra personale questa estate,   a Pineto presso Villa Filiani ed ha partecipato sempre nel 2016 alle collettive “Metamorphosis-Beyond the Shape” per il bimillenario della morte di Ovidio, a Sulmona e” La visione plausibile” presso i locali della Fondazione Pescarabruzzo.

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi