Teramo e Provincia

Teramo. In ricordo del compagno Cossutta

 

Un anno fa, il 14 dicembre 2015, ci lasciava l’On. Armando Cossutta, uno dei protagonisti della storia politica italiana, illustre esponente comunista nonché vice-presidente dell’ANPI.  All’età di appena 17 anni si iscrisse al PCI e partecipò, nelle fila della Brigata Garibaldi, alla resistenza e alla lotta di liberazione contro il nazi-fascismo.

Nel primo anniversario della sua scomparsa è doveroso rendere omaggio alla sua memoria. Pensando all’oggi, la straordinaria vittoria popolare del “No” al referendum andrebbe dedicata idealmente anche a Cossutta e a tutti quegli uomini e quelle donne che hanno lottato una vita intera per i valori custoditi nella nostra Carta Costituzionale.

A quanti, da partigiani, hanno combattuto con sacrificio per un’Italia libera e democratica.  Ai padri costituenti come Togliatti e Nenni e agli uomini politici che nel loro solco hanno lasciato in eredità al nostro Paese una Costituzione repubblicana, democratica e antifascista. A quei tanti compagni che hanno militato nel PCI e nelle formazioni della sinistra, battendosi sempre dalla parte degli ultimi, per la pace, l’uguaglianza, il progresso, la giustizia sociale ovvero per attuare i principi e i diritti sanciti nella nostra Costituzione.

Nel ricordo di Cossutta possiamo affermare: “Grazie Presidente, questa vittoria al referendum per la democrazia e in difesa della Costituzione è anche la tua”.

Mirko De Berardinis

Teramo, 14 dicembre 2016

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.