Stasera_ ZEHRA ARSLAN e NURIA FUSTER | Sabato 3 dicembre 2016 _ ore 18.

3 Dicembre 2016 16:210 commentiViews: 15

ZEHRA ARSLAN | NURIA FUSTER
a cura di Massimiliano Scuderi

Sabato 3 dicembre 2016 _ ore 18.00
FONDAZIONE ZIMEI

COMUNICATO STAMPA

Questa sera, Sabato 3 dicembre 2016, alle ore 18.00, presso la sede espositiva della Fondazione Zimei si terrà la doppia personale delle artiste Zehra Arslan e Nuria Fuster a cura di Massimiliano Scuderi.

Doppia personale presso la Fondazione Zimei di Pescara. Le artiste Zehra Arslan e Nuria Fuster, in residenza nel mese di luglio, hanno realizzato opere site specific per gli spazi della Fondazione lavorando su alcuni concetti: il mapping per la Arslan, inteso come punto di partenza della pittura che si espande al contesto,  e la scultura come approccio alla realtà per la Fuster che costruisce opere minimaliste in stretta relazione con lo spazio espositivo.

Per Zehra Arslan la riflessione parte dall’approccio al lavoro dove le azioni del fare  sono di per sé materia d’interesse per l’artista, una ricerca basata sul coinvolgimento di pittura, scultura, performance e installazione. Il suo lavoro consiste nella relazione che c’è tra l’opera, il suo allestimento e il fruitore. Familiarità e spiazzamento rappresentano alcune delle tematiche ricorrenti che vengono approcciate con leggerezza e senso ludico.

Nuria Fuster riflette invece sulla pratica della scultura come esperienza dell’essere umano, come costruzione, processualità, trasformazione, come strumento dinamico aperto, in costante dialogo con la scienza, la politica, gli oggetti architettonici e le rappresentazioni mentali.

Zehra Arslan, di ritorno da una residenza in Giappone, colloca oggetti nello spazio espositivo, utilizzando materiali comuni, di quotidiana familiarità. Il suo modus operandi è fortemente legato alla scrittura intesa come annotazioni, come riflessioni che convulsamente appunta su un diario. La sua ricerca artistica sposta l’attenzione dalle necessità umane a quelle degli oggetti, attendendo che le opere si determinino nello spazio dato, senza necessariamente dover affermare qualcosa.

Nuria Fuster, reduce dalla mostra L’Esprit du Bauhaus al Musée des Arts décoratifs di Parigi, rivendica la classicità del suo linguaggio e il suo forte legame con la fisicità e con il materiale inteso come entità non pensata per un uso, come un albero, una presenza reale che prende la nostra attenzione. Il suo lavoro è basato su un processo continuo di interazione con tutto in cui l’ emozione è lo strumento attraverso il quale avvicinarsi un po’ di più all’essenza della realtà, come una piccola rivelazione che va approssimando quello che siamo e quello che il mondo è.

La mostra é a cura di Massimiliano Scuderi, direttore artistico della Fondazione Zimei.

La mostra sarà visitabile fino al 3/2/2017 su appuntamento.

FONDAZIONE ZIMEI
Sede Espositiva: via Aspromonte n.4 – 65015 Montesilvano (PE)
info@fondazionezimei.it | www.fondazionezimei.it

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi