Martedi 6 dicembre evento “RiciclAbruzzo & Comuni Ricicloni 2016”, promosso da Legambiente e Regione Abruzzo

4 dicembre 2016 13:530 commentiViews: 16

 

 

Martedì 6 dicembre 2016, dalle ore 9,00 in poi presso la Sala Consiliare della Provincia di Pescara, si terrà “Riciclabruzzo & Comuni Ricicloni 2016”, importante appuntamento organizzato da Legambiente e Regione Abruzzo per parlare del percorso verso il nuovo Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, di raccolta e selezione per il massimo riciclo di materia e di gestione dei rifiuti verso la tariffazione puntuale, coronato dalla premiazione dei ‘Comuni Ricicloni 2016’.

L’evento prenderà il via con i saluti istituzionali del Sottosegretario alla Presidenza alla Giunta Regionale d’Abruzzo con delega all’Ambiente Mario Mazzocca e del Presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco che introdurranno i lavori suddivisi in due sessioni.

La prima sessione ‘Regione Abruzzo e albo gestori ambientali’ vedrà alle ore 10  l’intervento del Dirigente Servizio Gestione Rifiuti Franco Gerardini sulla Pianificazione Regionale di settore 2016-2022. Parteciperà Fausto Brevi della Oikos Progetti srl.

Alle 10.30 Giovanni Frattale, Presidente Albo nazionale Gestori Ambientali Abruzzo, su ‘Le filiere industriali del trasporto e del recupero’ e, subito dopo, la sottoscrizione dell’Accordo di Programma Regione Abruzzo – Conai con Walter Facciotto, Direttore generale Conai. La prima sessione si concluderà con il Responsabile Relazioni Istituzionali di Bacino Priula – Treviso, Pietro Piva  su  le ‘Esperienze di buone pratiche ambientali’.

In tarda mattinata, alle ore 12, la seconda sessione ‘Regione Abruzzo – Legambiente Abruzzo’ si aprirà con l’intervento di Giorgio Zampetti, Responsabile scientifico Legambiente Italia, su i ‘Comuni Ricicloni d’Abruzzo – Edizione 2016’ e si concluderà con la premiazione dei vincitori,  presentata da Laura Brambilla, responsabile Legambiente per la campagna.

Nato nel 1994, ‘Comuni Ricicloni’ è un appuntamento consolidato, a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e comunicazione degli sforzi compiuti per consolidare la raccolta differenziata e un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti. Patrocinato dal Ministero per l’Ambiente, premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.

Con l’edizione 2016 del concorso, è stato posto l’accento sui Comuni ‘Rifiuti Free’, cioè a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato a smaltimento.

Le classifiche sono stilate su base regionale. Per ogni regione sono stati definiti i vincitori assoluti per tre categorie: Comuni sotto i 10.000 abitanti, sopra i 10.000 abitanti e Comuni capoluogo. A questi premiati, si aggiungono i vincitori per ogni categoria merceologica di rifiuto e i vincitori della speciale categoria “Cento di questi consorzi”, dedicata alla miglior raccolta su base consortile.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi