Il 16 dicembre ci sarà la cena di beneficenza a favore dei terremotati di Castelli. Nell’occasione verrà assegnato il premio “Rosetano dell’anno”

14 Dicembre 2016 23:280 commentiViews: 24

 

I fondi raccolti serviranno per il progetto “Adottiamo i laboratori di ceramica”. L’atteso premio, invece, andrà a una personalità che negli ultimi tempi si è distinta a livello internazionale: la scrittrice-attrice Daniela Musinidaniela-musini

 

Si è mossa una bella macchina organizzativa per una cena importante e dalle finalità legate molto al territorio. A capeggiare questo progetto c’è l’associazione “Abruzzo amore” con in testa il presidente Elio Di Remigio e la factotum Liliana Di Tecco. A seguire la nostra testata EidosNews che ha messo a disposizione tutta la logistica, soprattutto del premio che verrà assegnato. Poi ci sarà la fattiva collaborazione dell’associazione culturale Cerchi Concentrici Promotor e dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “V. Moretti”. La data è quella di venerdì 16 dicembre alle ore 20:30 e lo sforzo di tutti è di portare più persone all’Hotel Bellavista per trascorrere una serata di solidarietà e di consapevolezza. Per tale motivo gli organizzatori hanno redatto un progetto con una finalità ben precisa. In collaborazione con la Pro Loco di Castelli, la somma raccolta servirà per aiutare nel concreto alcune realtà castellane. Infatti lo slogan della serata sarà “Adottiamo i laboratori di ceramica”. Nel frattempo già all’interno dell’Istituto Moretti è stato allestito un mercatino di oggetti provenienti dalla rinomata località montana; molti di quegli articoli verranno esposti anche durante la serata della cena.

La manifestazione sarà completata dal premio “Rosetano dell’anno”, assegnato in questa edizione alla scrittrice, attrice e pianista Daniela Musini. I successi editoriali degli ultimi due anni di questa rosetana doc sono stati spesso riportati anche sulle pagine di Eidos per sottolineare la bravura dell’autrice. Così dopo il primo riconoscimento andato a Mario Giunco, il secondo nell’estate del 2015 a Gianluca Ginoble ecco affacciarsi la prima donna: Musini pochi giorni fa, oltretutto, nella cornice di un noto ristorante rosetano e alla presenza di tanti parenti, ha festeggiato 60 anni. Auguri dalla redazione di Eidos.

I vari passaggi della cena di beneficenza saranno documentati su queste pagine. Partecipate numerosi è il minimo che ci sentiamo di dire.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi