Confindustria Teramo: Comunicato post Evento “Alternanza Scuola/Lavoro”

7 dicembre 2016 18:540 commentiViews: 31

Alla presenza di oltre 400 studenti del IV anno superiore,   rappresentanti  di una ventina di Istituti provinciali, presso il “Parco della Scienza” di Teramo  si è tenuto “Orienta GIovani”,  l’iniziativa organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori e da Confindustria Teramo, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale e provinciale per parlare dell’ Alternanza Scuola/Lavoro.image009

 

Prima degli interventi tecnici, si è tenuto un incontro tra i Dirigenti scolastici, Confindustria Teramo e l’Ufficio Scolastico regionale per trovare intese circa le collaborazioni future da poter attuare in sinergia.
Ai saluti istituzionali di Maurizio Brucchi, Sindaco di Teramo,   e  di Cesare Zippilli, Presidente di Confindustria Teramo,  sono seguiti gli interventi di  Antonella Ballone, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, di Viriol D’Ambrosio e Massimiliano Nardocci – rispettivamente Dirigenti dell’USR Abruzzo e USR Teramo –  e di Salvatore Florimbi, Vice Segretario Generale della Camera di Commercio di Teramo.

 

Molto apprezzate le testimonianze di “buone prassi” illustrate da Testimonial del mondo imprenditoriale e scolastico per la presentazione di progetti di Alternanza Scuola/Lavoro già attuati.

 

Il nostro lavoro con le scuole dichiara Antonella Ballone –  viene fatto con la consapevolezza che Integrare scuola lavoro significa concretamente ridurre  le lunghe transizioni occupazionali post formazione scolastica.   In Italia tale transizione può avere una durata di 10/12 mesi,  in altri Paesi orientati alla  formazione on the job  lo stesso dato è di soli 3/4 mesi”.

 

Secondo Cesare ZippilliCon l’obbligatorietà dell’Alternanza nasce un’alleanza tra scuola e lavoro che andrà a cambiare profondamente sia la vita quotidiana degli studenti, sia delle imprese.  Anche nel nostro Paese, l’Alternanza diventa regola.  Per passare dalla regola alla prassi – che di fatto significa avere a regime 1,5 milioni di studenti che si formano in situazione reale di lavoro – è necessario un ampio impegno corale:  Istituzioni, Scuola, Imprese e loro Associazioni” .

 

L’iniziativa si è conclusa con la visita di Studenti e Tutor scolastici ai “Desk” allestiti da Aziende ed Istituzioni locali  per conoscere le realtà produttive del territorio ed avviare utili contatti per l’attuazione di percorsi formativi.

 

 

Confindustria Teramo

 

 

print

Tags:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi