Giulianova. Il 3 novembre alla biblioteca “Bindi” presentazione del progetto “Diario di Borgo” per favorire il riavvicinamento ai valori della tradizione popolare conservando e valorizzando i segni culturali-ambientali della comunità e del territorio.

31 Ottobre 2016 18:260 commentiViews: 39

Il prossimo 3 novembre, alle ore 16.30, nella Biblioteca Civica “V. Bindi”
di corso Garibaldi verrà presentato il progetto “Diario di Borgo”
patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune e supportato dal
Polo Museale Civico. Dopo i saluti della vicesindaco con delega alla
Cultura Nausicaa Cameli, prenderanno la parola Angelo Colangeli, promotore
dell’iniziativa, e quindi la scrittrice e giornalista Federica Maria
Ongania, che interverrà sul tema “La scrittura come testimonianza”.
Il progetto “Diario di Borgo” si prefigge di favorire il riavvicinamento ai
valori della tradizione popolare conservando e valorizzando i segni
culturali-ambientali delle singole comunità e dei loro territori.
“L’intento – dice Angelo Colangeli – è di scrivere un diario per
Giulianova raccogliendo tra novembre e aprile 2017 testimonianze da parte
dei gruppi di cittadini che intendono aderire al progetto relative al loro
vissuto nella città in modo da poterne delineare la memoria collettiva e
testimoniare le peculiarità e i tratti culturali identitari della comunità
giuliese, termine che comprende non solo coloro i quali sono nati in città
ma anche l’insieme di tutte le persone che l’hanno vissuta e laangelo-colangeli-copia

 

locandina-diario-di-borgo-1-copia
vivono. Per fare questo si è pensato di riunire in due pomeriggi
settimanali i partecipanti. Durante gli incontri si stimoleranno e si
aiutreranno, grazie anche alla presenza di soggetti qualificati nel mondo
della scrittura, i partecipanti a narrare il borgo come loro lo vivono, in
che misura lo portano dentro, quali sono i segni della loro appartenenza.
Per realizzare il Diario di Borgo non è necessario che i partecipanti
narrino o rendano pubbliche le loro vite o aspetti personali delle loro
esistenze. Si può narrare il borgo e la comunità, infatti, anche nella
veste di testimone. Insomma, saranno i partecipanti a decidere in quale
misura farsi coinvolgere nella stesura del Diario”.
La partecipazione è totalmente gratuita. Al termine verrà realizzato
materiale multimediale, fotografico, audiovisivo e giornalistico da usare
come veicolo di diffusione dei valori insiti nel progetto, anche
attraverso la realizzazione di eventi.
Per info: diariodiborgo.wordpress.com. Mail: diariodiborgo@gmail.com.
Pagina facebook: diariodiborgo

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi