Sant’Atto (TE). Inaugurazione della mostra Arte e Industria Abbracci del maestro Gigino FALCONI

21 Settembre 2016 18:310 commentiViews: 398
’inaugurazione della mostra  Arte e Industria ciclo pittorico Abbracci di  Gigino FALCONI  all’interno dello stabilimento  LISCIANI GROUP,
che si terrà  VENERDÌ 23 SETTEMBRE 2016 ORE 18,00  presso  Capannone Sito 3 (ex Lafer)  Via Isodoro e Lepido Facii Zona Industriale S. ATTO TERAMO.
Interverrà il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’ALFONSO.
Il Comitato Organizzatore
gigino-falconi-abbracci-volta-ottagonale-2016-acrilico-e-olio-su-tela-cm-800x800

gigino-falconi-abbracci-volta-ottagonale-2016-acrilico-e-olio-su-tela-cm-800×800

Emozioni
La mostra in anteprima  Arte e industria è   nata da un’emozione, mentre stavo collegando le componenti della  più  recente mia opera pittorica, molto impegnativa e
di dimensioni davvero ragguardevoli. È  composta di otto grandi soggetti: scene che hanno ciascuna la loro autonomia e che, al tempo  stesso, rappresentano, insieme,
mappa_mostra_falconi
un intero ciclo pittorico, raccolto sotto il segno dell’amore e con il titolo di «Abbracci». Il risultato finale  è  un polittico sui generis, a forma di ottagono, che misura oltre
tre metri di lato e circa quattro di apotema: una bella sfida per la capienza dello studio in cui dipingo, anche se scompongo l’ottagono in otto spicchi. Ho chiesto, perciò,
ospitalità al mio amico Beppe Lisciani, presidente dell’omonimo gruppo industriale noto in Italia per la produzione di libri, giochi e cartoni animati per bambini.
L’ospitalità  è  stata subito offerta in uno dei magazzini dell’azienda, nel  capannone Sito  (ex Lafer) del  nucleo industriale di S. Atto (Teramo).
La visione del contrasto tra le prospettive aeree dei miei dipinti e le fughe profonde create dalle immense scaffalature del magazzino industriale, mi ha intrigato,
mi ha fatto pensare che sarebbe stato bello realizzare un incontro artistico, una mostra in anteprima, anche solo per due giorni. Un’esposizione dei miei dipinti
collocata all’interno del complesso Lisciani Group, e con l’ausilio di un’ottima musica* sarebbe stata motivo di incontro non solo tra l’arte e i suoi abituali consumatori,
ma anche tra l’arte e gli operai dell’industria nel loro luogo di lavoro.
                                                                                                             Gigino Falconi

*Ha accettato di intervenire il Quartetto d’archi «Benedetto Marcello»

print

Tags:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi