Giulianova, In rilievo

Giulianova. Matrimoni in spiaggia. Si comincia con il “Caprice”. Firmato il relativo contratto di comodato d’uso con Francesco Flagnani.

La possibilità di sposarsi in spiaggia diviene realtà grazie al contratto
di comodato d’uso sottoscritto tra il proprietario dello storico
stabilimento balneare “Caprice”, Francesco Flagnani, e il dirigente Donato
Simeone per conto del Comune.

“Seguendo l’esempio di Pescara, la prima città in Abruzzo ad aver dato
la possibilità, nell’aprile 2015, di sposarsi in spiaggia”, dichiara
il sindaco Francesco Mastromauro, “con delibera di Giunta del 25 giugno
2015 abbiamo consentito la celebrazione dei matrimoni con rito civile in
luoghi aperti, come appunto le spiagge. Infatti sono sempre più le coppie
che sognano le nozze sulla spiaggia, o comunque in luoghi che non siano
quelli canonici come la Sala consiliare o il Sottobelvedere. Il 30 giugno
2015 venne emanato un primo avviso pubblico, ma è con il secondo che si è
avuta la sottoscrizione del contratto di comodato d’uso, e quindi la
possibilità concreta per le coppie di vivere un’emozione unica
pronunciando il loro “si” in prossimità del mare. Ora speriamo che
seguendo l’esempio di Francesco Flagnani vi siano altri titolari di
stabilimenti balneari, o di strutture all’aperto, ad aderire”.

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.