Giulianova, In rilievo

Giulianova. Attivati dal Comune i nuovi servizi internet in banda larga e di telefonia digitale VoIP nelle scuole di Giulianova grazie al collegamento delle reti locali dei plessi scolastici alla nuova infrastruttura IT comunale “iperconvergente”.

In occasione dell’apertura delle scuole giuliesi sono state attivati
dal Comune i servizi internet in banda larga e di telefonia VoIP grazie
alla realizzazione di nuove infrastrutture di rete locali nei plessi
scolastici “De Amicis”, “Bindi”, “Don Milani”, “Pagliaccetti” e a
Colleranesco interconnesse con la infrastruttura IT comunale in fibra.
Le nuove infrastrutture di rete scolastiche sono state realizzate grazie ai
Fondi strutturali e di investimento europei, nell’ambito del Programma
Operativo Nazionale (PON) e a risorse proprie del Comune.
Le attività progettuali sono state coordinate dal Servizio comunale Sistemi
Informativi nell’ambito della convenzione sottoscritta lo scorso 21
marzo tra il l’Amministrazione e gli Istituti comprensivi denominata
“Ambienti didattici più “Smart” con lo sviluppo delle tecnologie
dell’informazione e della comunicazione (ICT) nei plessi scolastici di
Giulianova”.
La realizzazione dei progetti ha permesso di dotare gli edifici scolastici
interessati di internet veloce sia in modalità WiFi che via cavo.
La gestione dei nuovi servizi digitali internet e telefonia VoIP erogata
dal Comune avrà un’unica governance pubblica al fine di costituire una
moderna infrastruttura iperconvergente per l’IT dei plessi scolastici
della città oltre che delle sedi comunali.
“I nuovi servizi digitali – dichiarano il sindaco Francesco Mastromauro e
la vicesindaco con delega alla Pubblica istruzione Nausicaa Cameli –
consentiranno, finalmente, di concretizzare il graduale processo di
dematerializzazione nella scuola migliorando nel contempo l’erogazione
del Servizio del Registro Elettronico per gli insegnanti all’interno
delle classi. La forte collaborazione che abbiamo voluto tra
l’Amministrazione comunale e gli istituti scolastici del territorio
per la realizzazione di questo progetto si è rivelata un modello vincente
in quanto ha permesso di sviluppare capacità socio-culturali che hanno
portato alle scuole la possibilità di erogare servizi digitali più
efficaci ed efficienti da parte del Comune”.
“L’infrastruttura implementata – dice il dirigente comunale Corinto
Pirocchi – è concepita per essere gestita in maniera centralizzata
mediante le competenze specialistiche digitali interne del Servizio
Sistemi Informativi del Comune con l’obiettivo di semplificare ed
automatizzare le complessità IT, razionalizzare i costi e migliorare
l’affidabilità e l’agilità dei servizi digitali offerti”.
Il project manager del Comune Gabriele Massimiani, che ha coordinato le
attività, aggiunge: “Abbiamo voluto implementare il progetto sostenendo
anche la diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile attraverso
l’uso intelligente delle tecnologie dell’informazione e della
comunicazione (ICT) con il coinvolgimento delle scuole. Ad esempio, sono
stati applicati i modelli cosiddetti smart energy sugli apparati di rete
dell’infrastruttura IT in modo da rendere quest’ultima più
efficiente dal punto di vista energetico.”
“Per il 2017 – concludono il sindaco Mastromauro e la vice Cameli –
puntiamo ad essere tra le prime Amministrazioni locali in Italia ad
estendere l’infrastruttura di rete realizzata in tutte le scuole e a
potenziare ulteriormente la velocità di connessione internet con il
passaggio alla banda ultra larga per tutti gli uffici comunali e le
scuole, anticipando di fatto quanto previsto dai vigenti piani nazionali
volti al perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale 2014-2020”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.