Successo Coro alla Luna alla Fonte Accolle nella Riserva Borsacchio

21 Agosto 2016 09:510 commentiViews: 82

SABATO 20 AGOSTO 2016

Successo dell’escursione notturna e dell’esibizione del coro alla Fonte dell’Accolle

Un gruppo nutrito di escursionisti è partito dalla pineta Celommi, al centro di Roseto degli Abruzzi, alle 20,00 per raggiungere la Fonte dell’Accolle dove è arrivato intorno alle 21,30.
Alla Fonte ad attenderli tante altre persone arrivate a Montepagano con mezzi propri o con il bus navetta messo a disposizione dal Comune.  Tutti lì riuniti per ascoltare l’esibizione del coro “Ars Vocalis” nella prima luna piena di Agosto. Un successo di pubblico e di attenzione. Oltre duecento, alla fine dell’incontro, i partecipanti registrati.
L’iniziativa voluta da Comune di Roseto degli Abruzzi e Comitato per la Riserva Borsacchio è stata organizzata dall’Ufficio del Commissariodella Riserva con il supporto di tutte le Associazioni ambientaliste locali (WWF Abruzzo, Legambiente, FIAB e Associazione Guide del Cerrano) con il supporto dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano e con il meritorio lavoro di ripulitura della Fonte e dei percorsi storici da parte delleGiubbe Verdi di Roseto.

Adulti, bambini, anziani, un gruppo quanto mai variegato e allegro ha partecipato all’escursione promossa anche dal gruppo Roseto Cammina e dall’Associazione Città di Roseto. Guidati dagli esperti delle varie associazioni la passeggiata è stata occasione di approfondimento per conoscere gli aspetti storici della città di Roseto, le peculiarità naturalistiche della Riserva Borsacchio e per percorrere l’antico e storico sentiero dell’Accolle che ha sempre collegato Montepagano con la parte nord della propria costa.

All’arrivo alla fontana lo scenario è stato particolarmente suggestivo. L’organizzazione del Comitato per la Riserva Borsacchio ha fatto trovare la fontana interamente illuminata dall’interno evidenziando così il particolare sistema di funzionamento ed utilizzazione storica della Fonte spiegato dalle guide a tutti i partecipanti: il percorso della preziosa acqua è quello che caratterizzava l’utilizzo della Fonte, dalla piccola nicchia dove veniva riempita la conca di rame che le donne riportavano in paese poggiata sulla testa, all’abbeveratoio degli animali subito sotto, fino all’utilizzo delle acque residue per poter far funzionare un lavatoio comune dove le donne di Montepagano trascorrevano gran parte del loro tempo; ed oltre, lungo il piazzale selciato l’acqua residua veniva utilizzata per il lavaggio degli armenti.
Una testimonianza storica di estremo valore che caratterizza la Riserva naturale e ne costituisce uno dei pilastri della bellezza del Borsacchio.

Il coro ha iniziato a cantare alle 22,00, quando la luna con il suo bagliore ha fatto capolino oltre il bosco di querce che sovrasta la Fonte. Un repertorio particolarmente legato alla natura quello scelto dal Maestro Carmine Leonzi che, alla fine della apprezzatissima esibizione, si è augurato che “alla prima luna piena di agosto di ogni anno ci si ritroverà presso la Fonte dell’Accolle perché l’appuntamento con le voci polifoniche divenga una tradizione volta a valorizzare e promuovere un posto così bello“.
Al rientro, scortati dall’ambulanza della Croce Rossa che chiudeva il gruppo dei camminatori, la passeggiata è stata ancor più bella consentendo, la luce della luna piena, ormai alta nel cielo, di godere del panorama che da quel percorso si gode della Riserva Naturale del Borsacchio.

Tante le persone da ringraziare a partire da Marco Borgatti, infaticabile organizzatore di iniziative in difesa della natura, a Fabio Celommi, Presidente del Comitato Borsacchio e anche componente del coro, aPasquale Ruggeri per il coinvolgimento degli appassionati di RosetoCammina alle Giubbe Verdi ed alla Croce Rossa, per l’assistenza fornita sia prima che dopo la manifestazione, al Comune di Roseto degli Abruzzi per aver garantito con il proprio patrocinio, insieme alla Regione Abruzzo, il bus navetta, l’organizzazione di palco e sedute e la pulizia dei luoghi e, non ultimi, i componenti del coro “Ars Vocalis” che con passione e maestria hanno allietato la serata degli escursionisti che hanno raggiunto la Fonte dell’Accole; luogo da conservare e valorizzare.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi