Giulianova. Lettera aperta al Prefetto di Teramo da parte degli Infermieri del 118 automedica Giulianova

13 agosto 2016 09:280 commentiViews: 54

A Sua eccellenza il Prefetto

Teramo

e p.c. Agli organi di Stampa

Alla RSU aziendale

Archivio foto ambulanze nuove (1)

 

Oggetto: imperterrita mancanza di equità economica per l’attività svolta dagli Infermieri sull’Automedica della postazione 118 di Giulianova.

 

Eccellenza, perdoni se siamo ‘solo’ professionisti Infermieri. Ci scusi se la disturbiamo per poche migliaia di euro annue nel budget multimilionario speso dalla nostra Asl. Ci usi comprensione se ci rivolgiamo infine a Lei, dopo aver atteso inutilmente una risposta dalla Dirigenza Asl per il problema in oggetto da noi sollevato ormai un mese fa e dopo i tentativi fatti anche dal Direttore del nostro Servizio 118.

Ma sa Eccellenza, noi Infermieri che ci occupiamo di assistenza al paziente da molti anni e, nel nostro specifico, di non risparmiarci lavorando per salvare più vite possibili ogni giorno, ci sentiamo annichiliti, presi in giro, privati perfino di una risposta alla nostra missiva, con la quale chiedevamo alla Dirigenza della nostra Azienda un intervento efficace in nostro favore.

I fatti sono essenzialmente semplici: per un assurdo tecnicismo, concordato a suo tempo in trattativa sindacale ed approvando un regolamento di settore, agli Infermieri 118 veniva decurtata una notevole somma economica dalla nostra spettanza per i turni notturni in automedica 118 a GiuIanova, per il soccorso sul territorio, a differenza dei turni svolti in altre simili postazioni nelle ore diurne. Quindi, anziché ricevere un riconoscimento per il maggior disagio e rischio notturno per le emergenza sul territorio, incredibilmente abbiamo visto applicarci una notevole riduzione economica!

Infatti, recependo la nuova normativa europea per l’articolazione oraria sui turni lavorativi, questa decurtazione non ha più riguardato tutto il personale della Asl che vi partecipa, quindi tutti e per pochi turni annui. ma solo gli Infermieri della Centrale Operativa 118 di Teramo e praticamente per la totalità del turni svolti in prestazioni aggiuntive!

Da dicembre scorso il nostro Responsabile del Servizio ha sollecitato la Asl a risolvere l situazione, mentre chiedeva a noi di temporeggiare, certo di poter risolvere a breve il nostro problema! Eppure ad oggi – anche dopo la nostra missiva di un mese fa in cui chiedevamo di non effettuare più quel servizio, non ottenendo giustizia ed equità – ebbene neppure la correttezza di una risposta ci è giunta e, men che meno, un confronto per un intervento risolutivo!

Ovviamente, per senso di responsabilità e correttezza, non volendo creare disagi all’utenza in questa fase delicata del periodo estivo (molto pesante per noi vista la massiccia presenza in provincia dei turisti), stiamo continuando ad espletare quei turni … ma ci sentiamo francamente beffati nel nostro impegno!

Rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento, chiediamo il Suo sensibile ed autorevole intervento, La ringraziamo sentitamente!

Cordiali Saluti.

Teramo, 10 agosto 2016

Gli Infermieri della C.O. 118 Teramo

print

Tags:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi