GIORGIO MORANDI – VINCENZO AGNETTI: differenza e ripetizione a cura di Andrea Bruciati

24 Luglio 2016 14:560 commentiViews: 31
Nell’ambito di Arte in Centro

Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, Castelbasso

GIORGIO MORANDI – VINCENZO AGNETTI: differenza e ripetizione
a cura di Andrea Bruciati

24 luglio – 11 settembre 2016
Palazzo De Sanctis, Castelbasso
Opening su invito 23 luglio, ore 18.30


Giorgio Morandi Fiori, 1962, olio su tela, 25,5×25,5 cm, Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi-Regole d’Ampezzo

Vincenzo Agnetti, Photo-graffia 1980, 1980. Collezione Emilio e Luisa Marinoni, Lurago Marinone

La Fondazione Malvina Menegaz a Castelbasso prosegue il suo percorso dedicato alla storia recente dell’arte italiana, a cura di Andrea Bruciati, partendo quest’anno da un maestro come Giorgio Morandi (1890 – 1964) e dal concetto di “differenza e ripetizione” ribadito dall’omonimo saggio di Gilles Deleuze (1968). Seguendo il filo di una serialità che si sviluppa in Italia già in età moderna con la copia dall’antico, raccogliendo poi le sollecitazioni Pop degli anni Sessanta, la mostra arriva all’originale interpretazione di un’altra figura fondamentale dell’arte italiana, Vincenzo Agnetti (1926 – 1981).

Attraverso questo accostamento inedito il progetto, intitolato “ GIORGIO MORANDI – VINCENZO AGNETTI: differenza e ripetizione”, vuole illustrare, attraverso un display espositivo eccentrico, la produzione dei due artisti secondo una prospettiva concettuale eterodossa.
ARTE IN CENTRO. Mete contemporanee
Il programma per l’estate 2016 del network culturale tra l’Abruzzo e le Marche

Nato nel 2014, Arte in Centro è l’espressione di un network di realtà attive in Abruzzo e nelle Marche, unite dall’obiettivo di fornire ogni estate un’esperienza e un percorso culturale diffuso sul territorio. Il programma prevede un dialogo tra progetti espositivi legati alle espressioni artistiche contemporanee e del Novecento, uniti a momenti interdisciplinari che spaziano dalla musica al teatro alla letteratura.

Il percorso di Arte in Centro prende il via quest’anno in diverse sedi della città di Pescara e dei suoi borghi di Penne e Città Sant’Angelo – al centro dell’attività di riscoperta e valorizzazione svolta dalla Fondazione Aria – con il progetto diffuso  Why patterns? Il suono come linguaggio visivo ( dal 17 luglio all’11 settembre settembre).
Il borgo di Castelbasso, meta culturale grazie all’operato della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, ospita la mostra  GIORGIO MORANDI – VINCENZO AGNETTI: differenza e ripetizione, a cura di Andrea Bruciati ( dal 24 luglio all’11 settembre, opening su invito il 23 luglio). In corso a Castelbasso anche la mostra  Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture. Storie e opere, a cura di Laura Cherubini che apre al pubblico una selezione delle opere della collezione della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture.

Parallelamente ad Ascoli Piceno, uno dei più suggestivi centri storici italiani, l’Associazione Arte Contemporanea Picena è promotrice di un ciclo di  talk e conversazioni sull’arte contemporanea  (primo appuntamento il 20 luglio con Mauro Covacich, a seguire il 27 luglio Giandomenico Romanelli e il 4 settembre Alessia Zorloni).
print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi