Acque di balneazione di Giulianova: OK i controlli di luglio.

13 Luglio 2016 21:470 commentiViews: 43

Comunicato stampa del Comune di Giulianova

Acque di balneazione di Giulianova: OK i controlli di luglio. Fugati i
dubbi sulla balneabilità del punto di campionamento posto a 250 metri a
nord della foce del Tordino.

Bagnasciuga Giulianova - Foto Maurizio Anselmi archivio turismo Provincia (1)

Bagnasciuga Giulianova – Foto Maurizio Anselmi archivio turismo Provincia (1)

Buone nuove dalle analisi delle acque di balneazione effettuate lo scorso
11 luglio dall’ARTA. I risultati relativi ai cinque punti di
campionamento, dalla foce del Tordino fino a quella del Salinello, hanno
dato esito favorevole confermando l’ottimo stato di salute del mare di
Giulianova.
“Si tratta di una risultato di fondamentale importanza – dichiarano il
sindaco Francesco Mastromauro e il suo delegato Archimede Forcellese – che
giunge nel periodo in cui la stagione balneare entra nella sua fase
cruciale. Ora possiamo guardare con cauto ottimismo al futuro e
tranquillizzare i turisti e i residenti che amano fare il bagno. Ciò non
ci esime dal mantenere il livello di attenzione massimo su una materia
tanto complessa quanto critica essendo influenzata da molteplici fattori
di competenza perlopiù sovra-comunale”.
Il risultato favorevole nel punto di campionamento posto a 250 metri a nord
della foce del Tordino ha permesso di fugare i dubbi sorti nei giorni
scorsi sulla balneabilità di quella zona. “La Ruzzo Reti ci aveva
comunicato – aggiunge il Sindaco – che la qualità delle acque in
prossimità della foce del Tordino poteva essere stata influenzata dalle
precipitazioni dello scorso 6 luglio e dalla successiva interruzione di
corrente perdurata fino alle prime ore del giorno successivo. Per questo
motivo, in assenza di dati certi e a tutela della salute, in via del tutto
precauzionale, avevo sconsigliato di fare il bagno in quelle acque. Oggi
tale raccomandazione viene meno confortata dall’evidenza dei risultati
delle analisi che hanno escluso fenomeni di inquinamento”.
“Rimane il problema della configurazione anomala della foce del Tordino –
conclude Archimede Forcellese – che provoca l’afflusso delle acque
fluviali verso quelle marine dal versante di Giulianova. Ciò non favorisce
il rimescolamento delle sostanze presenti nelle acque del fiume che
inevitabilmente si concentrano nelle acque marine di Giulianova. Il
problema è stato già segnalato alla Regione che dovrebbe risolverlo a
breve”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi