21° FESTIVAL DELL’ADRIATICO PREMIO ALEX BARONI 2016, VINCE IL TALENTO E LA MUSICA

18 Luglio 2016 17:270 commentiViews: 40

 

Tanti i giovani di talento, bellissime le canzoni inedite presentate e apprezzatissimi gli ospiti, Presidente di Giuria e super ospite POVIA

Chiuso il sipario della 21^ edizione culminata con la serata finale svoltasi nel suggestivo Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto sol out, grande emozione amplificata dalla presenza delle telecamere con regia televisiva perché l’intera finale verrà trasmessa in due puntate alla fine di Luglio in prima serata, dal circuito televisivo “Fox Production & Music” in onda su circa 85 emittenti televisive tra Tv locali sparse in tutto il territorio italiano, nazionali ed internazionali, Europa dell’est, America Latina, Australia ed altri Paesi del mondo (elenco www.foxproduction.it).

Presenta il sempre impeccabile Luca Sestili affiancato dalle due affascinanti e bravissime nelle loro performance canore Edea e Valentina. Lo spettacolo inizia con le citazioni di tutti i talenti che hanno avuto successo passando sul palco del Festival dell’Adriatico Premio Alex Baroni a partire da Linda, 3^ a Sanremo 2003, al duo PiQuadro Sanremo 2007, ad Antonio Maggio vincitore Sanremo giovani 2013, alla bravissima Giada protagonista alla trasmissione Amici 2014, a Gianluca Ginoble del fantastico Trio “Il Volo”, reduci di un grandissimo successo internazionale e vincitori del Festival di Sanremo 2015, ai diversi giovanissimi presi “in blocco” dalla trasmissione Rai “Ti lascio una canzone 2015”, fino all’amico Daniele Incicco con i ragazzi della “Rua” protagonisti ad Amici 2016.

Apprezzatissimi gli ospiti: dai “nostri” protagonisti alla trasmissione “Ti lascio una canzone” condotta da Antonella Clerici, Gaia Di Giuseppe, Elisa Del Prete, Martina Panzella, e Benedetta Pedicone accompagnata dal fantastico jazzista Maestro Renzo Ruggieri, al vincitore dell’edizione del 2015, il talentuoso Alessandro Catalini in trio acustico, al cantautore Nanco anche lui in formazione acustica, e al “nostro” portacolori nel mondo Roberto Pagnanelli.

Giuria d’eccezione con 12 tecnici con Presidente il noto cantautore Povia e vice Presidente il Maestro Stefano Bacilli, arrangiatore dei più grandi Artisti italiani tra i quali Mina, Patty Pravo, Renato Zero, Vasco Rossi ecc. ecc.  Straordinaria la performance che ci ha regalato Povia che, interagendo con il pubblico, ha proposto diverse sue “perle” scatenando letteralmente l’entusiasmo della platea per un’immancabile grande “ovazione” del pubblico al termine. L’Artista, dopo aver espresso parole di elogio per molti giovani e per la sorprendente qualità generale, riceve dal Presidente Enzo Spinozzi il “Premio Eccellenza Artistica 2016” intitolato al suo talento e grandissima professionalità e successivamente non si dispensa nel firmare autografi e fare foto con i tantissimi fan.

“Vincitore Assoluto” e “Miglior brano inedito” ai Motette, fantastica band ascolana, con una bellissima esecuzione del loro brano “Stella”, i Motette si aggiudicano anche una vacanza di una settimana per 5 persone in una località italiana a scelta offerta dalla concessionaria “Motofollie” di Grottammare, e la possibilità di pubblicazione del brano vincitore con la commercializzazione digitale sui maggiori store on-line e un invito nella sede di Milano della storica etichetta discografica “Top Records” mirato alla realizzazione di un eventuale progetto discografico (!).

2° assoluto e “Premio della critica” alla bravissima pesarese Silvia Cecchini con una straordinaria esibizione del suo brano “Non cado più”, la teramana Priscilla, si aggiudica il “Premio speciale Giuria” con il bell’inedito “Momenti”, assegnato direttamente da Povia, Cristina, da Avezzano si aggiudica il “Premio Radiofonico” offerto da Radio Azzurra, la radio ufficiale del Festival, e Radio studio erre, con il suo “frizzante” inedito “Pensare a te”; il premio “Assoartisti” va a Gaya con il bell’inedito “La legge del perdente”, mentre il “Premio Look e Presenza scenica” se lo aggiudica Marika per la naturalezza mista alla superba classe nel porsi in scena unito ad un look ricercato con una bellissima interpretazione del brano inedito “Crisi d’identità”.

Il “Premio interpreti” va alla bravissima diciottenne  Giulia Museo, la giovane aquilana si aggiudica con la sua eccellente esibizione anche il “Premio social”; “Miglior Giovanissimo” alla 12enne Ebby con l’ottima interpretazione del brano “No woman no cry”, Ebby si aggiudica la categoria di qualche voto sulle rivali Giulia Toschi da Rimini e sulla teramana Kikka, tutte veramente molto brave.  Per la categoria riservata ai più piccoli denominata “Junior”, di età fino ai 12 anni, premiato il bravissimo Marco Boni, anche lui proveniente dalla trasmissione Rai della Clerici.

Tutti i brani finalisti saranno inseriti nel Cd Compilation 2016 che verrà presentato in una apposita serata estiva.

In allegato le foto di tutti i premiati, gli ospiti, ecc.; confermiamo che le immagini allegate sono libere da diritti per l’uso editoriale e relativa pubblicazione.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi