Roseto degli Abruzzi. Prosegue La MOSTRA FOTOGRAFICA

3 Gennaio 2016 12:090 commentiViews: 54

Associazione Culturale “Città per Vivere”

Via Lombardia, 10 – Roseto degli Abruzzi

Tel. 085.8944932 – 330.431480

La MOSTRA FOTOGRAFICA dedicata ai protagonisti della ricostruzione negli anni dal 1945 al 1960, allestita dalla Associazione Culturale Città per Vivere di Roseto degli Abruzzi, resterà aperta nei prossimi giorni festivi, a MONTEPAGANO – presso le sale rinascimentali del “Palazzo Pangia“, (già residenza dei Duca Acquaviva e dei Sindaci Mezzopreti) in Corso Umberto I°, n. 75.

La Mostra sarà visitabile anche nei giorni di Venerdì 1° gennaio 2016, Sabato 2, Domenica 3 e Mercoledì 6 gennaio, dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 19,00.
La Associazione Culturale “Città per Vivere”, che cura la esposizione permanente ed il laboratorio di ricerca storico-fotografica, sta facendo di tutto per tenere aperta nel Centro Storico di Montepagano (Frazione principale del Comune di Roseto e già sede dell’antico Municipio), una Mostra Fotografica “speciale”, con immagini “uniche e straordinarie” scattate nelle località nelle campagne del Comune di Roseto e nei Paesi circostanti, dal fotografo
Antonio Mazzoni.

Le prime 300 foto, sviluppate e ristampate in bianco e nero utilizzando le tecniche dell’epoca, ci fanno rivivere, dopo tanti anni, le emozioni ed i ricordi delle persone e della vita quotidiana che hanno fatto parte del “nostro mondo” paesano e contadino, e delle nostre radici culturali e sociali a cui ancora oggi cerchiamo di restare aggrappati, come a un tesoro di memorie di cui si teme la definitiva scomparsa, così come si è inesorabilmente verificato, con la fine del ‘900, per gran parte di un “mondo” contadino, operaio, artigiano e marinaro, così tanto vicino al cuore poetico e agro-pastorale delle genti d’Abruzzo, ormai così tanto lontano e dimenticato dalla realtà dei nostri giorni.

La Associazione Culturale “Città per Vivere”, è orgogliosa ed onorata di tenere aperte a visitatori e turisti, in questi giorni di festività, la più prestigiosa e rappresentativa struttura “storica e culturale” presente nel territorio del Comune di Roseto degli Abruzzi, come da anni è considerato il noto “Palazzo Acquaviva” di Montepagano.

Le fotografie sono state scattate nel periodo dell’immediato dopoguerra, dal 1945 al 1960, nelle località di Roseto degli Abruzzi, nei centri storici di Montepagano, Cologna Paese, Casal Thaulero, e Tanesi, nelle campagne delle Colline teramane e delle Vallate del Vomano e del Tordino, nei caseggiati limitrofi con i vicini Comuni di Morro D’oro, Notaresco e Castellalto.

La esposizione si svolge all’interno di un “laboratorio storico fotografico” permanente, con l’obiettivo di scrivere la storia della nostra Comunità attraverso le immagini, i racconti, i ricordi e le testimonianze dei diretti protagonisti della ricostruzione nell’immediato dopoguerra.

Le foto ritraggono, in particolare, famiglie di pescatori, lavoratori e lavoratrici delle fornaci e delle prime fabbriche della zona, tabacchine, artigiani, sarti, calzolai, falegnami, muratori, contadini, braccianti e mezzadri, maestri, maestre e scolari, studentesse, casalinghe, piccoli commercianti, ambulanti, villeggianti, bagnanti e sportivi.

Si possono “rivedere”, dopo tanti anni, le diverse fasi dei lavori in corso nei campi: aratura, mietitura, trebbiatura, vendemmia, raccolta delle olive, del granoturco, dei bachi da seta e del tabacco. Donne e uomini con le pale che si lasciano ritrarre mentre spalmano la ghiaia e ricostruiscono i marciapiedi e le loro abitazioni, e artigiani all’interno dei laboratori con gli attrezzi in mano.

L’occhio attento e affettuoso di un testimone, fotografo e artista sensibilissimo, ci restituisce un clima di intenso fervore e un mondo paesano e contadino nel quale ancora affondano le nostre radici. Immagini di “persone” che hanno saputo affrontare la vita con coraggio ed entusiasmo, guardando al futuro: insieme agli altri nostri “antenati”, sono stati i “grandi” protagonisti e gli attori della nostra storia e di quella del Paese.

Per la Associazione Culturale Città per Vivere

Giovanna Forti e Pio Rapagnà

Roseto degli Abruzzi, 31 dicembre 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi