Giulianova. Conferenza stampa congiunta Comune-Eco.Te.Di. I risultati del 2015 e le novità per il 2016

3 Gennaio 2016 12:000 commentiViews: 10

Conferenza stampa nella mattinata di oggi, 28 dicembre, per illustrare i
risultati conseguiti dalla Eco.Te.Di. nel corso dei sei mesi di attività,
cioè da quando è entrata in funzione a seguito del bando per il gestore
unico, e per annunciare alcune novità per il 2016.
Il primo dato riguarda i risultati conseguiti nella raccolta. “Sono
risultati davvero importanti e gratificanti”, dichiara il sindaco
Francesco Mastromauro. “Sulla scorta del rapporto provinciale sui rifiuti
relativo al 2014, Giulianova, superando il 67% di raccolta, insieme con
Montorio al Vomano e Torano Nuovo ricopre infatti un ruolo di eccellenza
nella provincia di Teramo, come peraltro sottolineato nel convegno
“Economia circolare, pratiche rifiuti zero e tariffa puntuale: esperienze,
risultati, benefici” organizzato il 16 dicembre scorso a Teramo per
iniziativa del comitato “Zero waste Teramo e Abruzzo”. Oltretutto, con 150
tonnellate di rifiuto indifferenziato abbiamo conseguito un risparmio
ulteriore di 25.000 euro. Naturalmente puntiamo a risultati ancora più
gratificanti, ma per ottenerli occorre il gioco di squadra. Insomma,
c’è bisogno della fondamentale collaborazione dei cittadini. Il fatto
che sinora siano state elevate oltre 250 multe agli automobilisti che
persistono a violare il divieto di parcheggio nei giorni stabiliti per lo
spazzamento, non è certo edificante. Non lo è perché si corre il rischio
di vanificare i nostri sforzi per rendere la città pulita. E non lo è
perché se c’è bisogno della sanzione vuol dire che non c’è, almeno
in alcuni, quel senso civico e quella sensibilità che invece debbono
essere assolutamente necessari. Per cui torno a chiedere collaborazione e
senso civico”.
“Già da oggi – fa eco l’assessore alle Politiche per l’Ambiente
Fabio Ruffini – non vi sono più problemi nella consegna delle buste e dei
mastelli. E riguardo allo spiaggiato abbiamo conferito 1.200 tonnellate di
materiale legnoso e 90 di sabbia e conchiglie grazie alla vagliatura che
ha permesso un risparmio di circa 150.000 euro. La criticità maggiore
riguarda l’area portuale: benché la pulizia competa alla Regione, è il
Comune ad occuparsene, facendosi carico dei costi. La Regione dovrebbe
restituirci le somme, ma questo non avviene in quanto la convenzione è
scaduta. Ovviamente stiamo lavorando affinché la convenzione venga
rinnovata. Voglio altresì ricordare che nel corso del 2015 abbiamo chiesto
e ottenuto servizi aggiuntivi e sperimentali: potenziamento pulizia dei
parchi passati da 2 a 6 ogni settimana; attivazione degli spazzini di
quartiere; potenziamento servizio di raccolta dei rifiuti abbandonati,
attualmente 6 volte a settimana”.
L’amministratore della Eco.Te.Di Luca Ranalli, presentando la campagna
di comunicazione “A Giulianova, pensiamo pulito”, ha poi annunciato alcune
novità per il 2016. Oltre ad uno specifico sito internet, vi sarà una
speciale applicazione per smartphone grazie alla quale sarà possibile
segnalare direttamente, anche mediante foto, le criticità esistenti, di
modo che gli operatori possano intervenire. Sarà poi attivato entro
l’estate il Centro di raccolta comunale di Colleranesco, punto
qualificante di quanto previsto nel bando per il Gestore unico.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi