AGENTI TERAMO SENZA CONFINI: SERATA DI BENEFICENZA CONTRO LO SFRUTTAMENTO SESSUALE

20 gennaio 2016 23:270 commentiViews: 29

 

 

Teramo – Lunedì 18 gennaio, nel Grand Hotel Don Juan di Giulianova, si è tenuto un evento di beneficenza organizzato dall’associazione ATSC – Agenti Teramo Senza Confini contro lo sfruttamento sessuale delle donne.

Un impegno preso dall’associazione con la onlus Gabriele Allegra e Padre Loris, che ogni giorno a Palermo, insieme ad un gruppo di volontari si spende per combattere le piaghe della povertà e che in un sentito messaggio ha così raccontato: “Molte persone dormono nei dormitori della città, in macchina, oppure nella strada. Li andiamo a trovare il martedì sera per portare un pasto caldo, una coperta e l’amicizia di cui hanno bisogno. Ci occupiamo poi delle donne vittime di sfruttamento sessuale. Donne nigeriane e ragazzine di 16 – 17 anni presumibilmente costrette dalla malavita a vendere il proprio corpo. Queste donne possono essere obbligate in strada in estate e in inverno, con il caldo e con il freddo, la pioggia e la neve, anche quando non si sentono bene. A queste ragazze probabilmente viene chiesto di pagare un debito agli sfruttatori, a seconda del tipo di viaggio che hanno affrontato per arrivare in Italia. Il nostro servizio è molto delicato e spesso andiamo al porto per gli sbarchi e nei centri di accoglienza per assistere le ragazze minorenni. Da pochi giorni, poi, ci è stata data in comodato d’uso gratuito una casa nelle vicinanze di Palermo per poter accogliere una decina di persone bisognose. Sarebbe bello affrontare il fenomeno dello sfruttamento sessuale con qualche incontro all’università”.

 

La cena è stata anche l’occasione per festeggiare l’avvio del terzo anno del corso di laurea in Scienze della Comunicazione – Intermediazione commerciale dell’università di ‪Teramo. Oltre 200 agenti di commercio iscritti al corso hanno contribuito alla causa di beneficenza e condiviso l’emozione di questo nuovo anno accademico con il Magnifico Rettore dell’Università di Teramo Luciano D’Amico, il Presidente Enasarco Brunetto Boco e il Presidente ATSC Franco Damiani. Inoltre,  direttamente dalla trasmissione Ti lascio una Canzone di Rai 1, ha animato la serata, con la sua voce, la giovane Gaia Di Giuseppe.

 

«In occasione degli appelli del 18 e 19 gennaio – ha spiegato Franco Damiani – insieme ai colleghi del gruppo ATSC provenienti da tutta Italia ci siamo ritrovati dopo gli esami per festeggiare l’avvio del terzo anno del progetto realizzato con l’Università degli Studi di Teramo. Questa sera abbiamo voluto condividere il percorso formativo che stiamo seguendo con tenacia, ma anche e soprattutto i valori che ispirano la nostra associazione, fortemente inserita nel contesto sociale in cui si muove. Per questo abbiamo deciso di sostenere l’impegno di Padre Loris contro lo sfruttamento sessuale delle donne, trasformando questo incontro in una occasione per raccogliere fondi da destinare alle sue caritatevoli attività».

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi