Prefettura: partirà dall’Istituto Comprensivo Teramo 2 (Savini – S.Giuseppe – S.Giorgio), il 4 dicembre prossimo, la seconda edizione del Progetto di prevenzione antispaccio ed antibullo “

4 Dicembre 2015 00:090 commentiViews: 22

…il più forte sono io!”. Nessuna riduzione del numero delle scuole partecipanti, che sale a 21. Incluse anche le primarie ed incrementati gli incontri formativi con i docenti. Sempre attivo il numero unico 43002 per segnalare i casi attraverso messaggi SMS.

     

Partirà ufficialmente dall’Ist. Comprensivo Teramo 2 (Savini – S.Giuseppe – S.Giorgio), il prossimo 4 dicembre,  la 2^ Edizione del Progetto “…il più forte sono io!”, l’iniziativa promossa lo scorso anno dal Prefetto Valter Crudo per prevenire e contrastare i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti e di bullismo in ambito scolastico.

Saranno dunque gli alunni del citato Istituto ad inaugurare il ciclo degli incontri settimanali con gli studenti delle Scuole elementari, medie e superiori della provincia aderenti al progetto, che impegneranno anche quest’anno un team di qualificati operatori della Prefettura, dell’Ambito Territoriale (ex Ufficio Scolastico provinciale), della ASL, della Polizia di Stato e dei Carabinieri, della Polizia Postale e delle Comunicazioni ed unità cinofila della Guardia di Finanza.

Come preannunciato, tra le principali novità dell’iniziativa: una maggiore offerta formativa per gli insegnanti referenti (incontri mensili in Prefettura sui vari aspetti afferenti le fenomenologie trattate), cui è affidata le sensibilizzazione dei ragazzi e lo svolgimento delle attività interdisciplinari connesse al progetto; l’inclusione anche di classi delle scuole elementari; l’attuazione, a titolo sperimentale in alcune scuole, del progetto di benessere “Gaia”, sostenuto dall’UNESCO e finanziato dal MIUR e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che sarà riservato ai docenti e ad alcune classi campione, per promuovere un tipo di insegnamento e di apprendimento con metodi tesi a responsabilizzare gli studenti verso comportamenti ed azioni rispettosi del prossimo.

Nonostante l’intenzione, invece, nessuna riduzione riguarderà il numero delle Scuole partecipanti, salito a 21 (rispetto alle 18 della scorsa edizione) e tutte ampiamente motivate e pronte a svolgere le attività proposte.

In ogni circostanza gli studenti saranno sensibilizzati all’uso, attraverso messaggi gratuiti SMS, del numero unico nazionale 43002, per segnalare gravi casi di bullismo e di spaccio.

 

Queste le Scuole aderenti:

I.I.S. “Zoli.” – Atri  
I.I.S. “Cerulli-Crocetti”- Giulianova I.C. Corropoli-Colonnella-Controguerra
I.I.S. “Peano-Rosa” – Nereto 1.C. Giulianova 1 (D.D.1 +Pagliaccetti)
I.I.S. “Moretti” – Roseto I.C. Giulianova 2 (D.D. 2 + Bindi)
I.I.S. “Di Poppa – Rozzi” – TE I.C. Nereto -Sant’Omero-Torano Nuovo
I.I.S. “Delfico-Montauti” – TE I.C. Roseto 1 (D.D.1+D’Annun.+Colog. Sp)
I.C. Atri I.C. Roseto 2 (D.D. 2 + Romani)
I.C. Bellante I.C. Silvi (D.D. Silvi)
I.C. Campli I.C. Teramo 2 (Savini-S.Giuseppe-S.Giorgio)
I.C. Cellino Attanasio I.C. Teramo 3 (D’Ales. – D.D. Risorg.)
I.C. Civitella del Tronto I.C. Teramo 4 (S.Nicolo’ a Tord. – D.D.)

 

 

Teramo, 3 dicembre 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi