Giulianova. Cambia la forma di protesta attuata dai dipendenti della Piccola Opera Charitas

7 Dicembre 2015 21:030 commentiViews: 17

Venerdì 4 dicembre la forma di protesta attuata dai dipendenti della Piccola Opera Charitas di Giulianova è cambiata.

Non è più possibile mantenere il presidio a causa degli impegni di lavoro dei dipendenti che dovendo assicurare il servizio agli ospiti della struttura, soprattutto in occasione delle prossime festività, non riescono ad assicurare la loro presenza sotto al gazebo.

La protesta resta viva ma con forma diverse: la zona rimarrà presidiata, periodicamente verranno affissi comunicati che terranno informata la cittadinanza sugli sviluppi delle vicende future.

Attraverso questo comunicato informiamo che la situazione generale non è mutata; anzi è peggiorata nel senso che è stata riaperta la procedura dello stato di crisi che, se prima riguardava solo gli esuberi del personale, adesso riguarda la situazione economica della struttura intera.

 

È indetta per venerdì 11 dicembre alle ore 11.00 una conferenza stampa dei rappresentanti sindacali aziendali (Cgil, Cisl, Uil) che si terrà in Sala Trevisan – Piccola Opera Charitas.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi