Bisenti, il servizio Prelievi sarà ripristinato prima di Natale

4 Dicembre 2015 20:380 commentiViews: 20

4 dicembre 2015

 

 

 

Oggi alla ASL di Teramo riunione con Fagnano, Monticelli e i Sindaci di Bisenti e Castilenti

 

Dopo l’affollatissima Assemblea pubblica convocata ieri pomeriggio dal gruppo di minoranza di Bisenti, in cui amministratori e cittadini della Val Fino hanno sottolineato l’estrema urgenza della riattivazione del servizio Prelievi di Bisenti, una delegazione della vallata, guidata dai Sindaci di Bisenti e Castilenti De Febis e Giuliani e accompagnata dal Consigliere Regionale Luciano Monticelli, si è recata presso gli uffici della ASL teramana, per fare il punto sulla questione. Fra i componenti della delegazione anche il Presidente del Consiglio Comunale di Bisenti D’Ostilio, il Vicesindaco D’Orazio e il Consigliere di Minoranza  Degnitti Domenico

 

“Il Direttore Generale Fagnano e il Dottor Valerio Profeta ci hanno esposto una situazione molto compromessa”, ha dichiarato Monticelli. “I costi stimati per mettere a norma il Centro Prelievi ammontano a circa 350.000 €, e sarebbero necessarie procedure burocratiche che farebbero passare parecchi mesi. Stando così le cose, è preferibile lavorare per istituire un presidio sanitario più completo, in cui nei diversi giorni possano offrire i propri servizi alla cittadinanza specialisti di diverse specializzazioni della medicina: il Presidio Sanitario Unitario della Città del Fino. Nel frattempo, però, è necessario trovare una soluzione-ponte per non lasciare nell’abbandono le fasce più disagiate della vallata: su proposta del Sindaco Giuliani, abbiamo concordato con la ASL la riattivazione del servizio Prelievi nel giorno di martedì, grazie all’utilizzo di camper attrezzati simili a quelli utilizzati dall’AVIS per le campagne di donazione del sangue. I cittadini potranno utilizzare i locali attuali o altre strutture messe a disposizione dal Comune come sala d’attesa, e ricevere la prestazione sanitaria nel camper, in piena sicurezza e conformità agli standard di legge”.

 

“Di certo la situazione non è ottimale”, ha aggiunto Monticelli. “Tuttavia, i problemi strutturali presentati dalla vecchia struttura erano reali. Questa soluzione ha il pregio di poter essere attivata in tempi brevissimi, e la dirigenza ASL ci ha assicurato la ripresa del servizio prelievi prima delle festività natalizie”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi