Il pilota Federico D’Annunzio decimo a Magny-Cours

5 ottobre 2015 22:090 commentiViews: 12

4 ottobre 2015 –  Ancora una volta il pilota abruzzese Federico D’Annunzio regala emozioni in una gara avvincente disputata oggi in Francia. In gara nel Mondiale Superbike categoria Superstock 1000  in sella alla sua moto BMW S 1000 RR HP4, nel circuito di Magny-Cours D’Annunzio ha chiuso decimo dopo una gara al cardiopalma e combattuta fino alla fine. Partito tredicesimo e ritrovatosi quasi subito in sedicesima posizione, ha iniziato immediatamente una rimonta che lo ha portato gradualmente a raggiungere la decima posizione,che poi ha nuovamente perso scivolando alla dodicesima ma riconquistandola sul filo di lana e chiudendo la gara al decimo posto nonostante un problema in gara con la fuoriuscita di una marcia in staccata che ha fatto perdere il contatto con i primi. Anche questa volta però, come ormai siamo abituati, D’Annunzio ha suscitato l’attenzione dei cronisti che si sono complimentati per la top ten agguantata dal pilota abruzzese.

D’Annunzio ha chiuso questo campionato 22° in classifica generale; una stagione sfortunata segnata dall’infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori  facendogli totalizzare sei zeri in campionato. Nelle ultime due gare il pilota abruzzese ha avuto una media di punti che lo avrebbe proiettato 10° in classifica generale. Nonostante i numerosi imprevisti di questa stagione, D’Annunzio ha combattuto fino alla fine con la grinta che lo contraddistingue e raggiungendo buoni risultati nonostante le scarse risorse a disposizione rispetto ai Team ufficiali che partecipano allo stesso Campionato. L’Auspicio è quello di trovare per la prossima stagione ulteriori sponsor che vogliano accostare il proprio nome a quello di questo talento abruzzese in ascesa e contribuire a portare alto in nome dell’Abruzzo nel Mondo.

“E’ stata una bellissima gara ma sono abbastanza rammaricato perché in tutto il week-end siamo stati velocissimi, avevamo i tempi per lottare con i primi ma allo stesso tempo abbiamo dovuto mettere a punto la moto in modo da avere un buon passo gara e non solo essere veloci sul giro secco però purtroppo è piovuto sia sabato sulle qualifiche che durante il warm-up tanto che quest’ultimo è stato annullato e tutte le modifiche che volevano provare ed il passo gara che volevamo da fare non è stato possibile verificarlo e quindi ci siamo trovati ad affrontare la gara po’ alla ciecaha dichiarato Federico D’Annunzio a fine gara, continuandoEravamo veloci però non riuscivamo a superare subito ed essere rapidi nei sorpassi e siamo rimasti un po’ intruppati nelle fasi iniziali e la gara purtroppo è stata segnata da questo. Grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa avventura: la mia famiglia, il team ed i numerosi sostenitori che mi seguono sempre con grande affetto ed entusiasmo”.

Ad affiancare Federico D’Annunzio in questo Campionato 2015, l’FDA Racing Team costituito da Fabio D’Annunzio Team Manager/ Responsabile Tecnico, Mirco Di Claudio Collaudatore, Massimo Gustato Telemetrista, Pierpaolo Pompei Meccanico, Bushaib Tahiri Aiuto Meccanico, Mattia Cavicchia Responsabile Logistica, Pietro Di Berardino Responsabile Hospitality, Alessandro Chiarella Autista, Edda Migliori Responsabile Comunicazione, Enrico Chiavarini sito Internet, Michele Di Fabio grafiche moto, Carlo Di Fabio Grafiche Casco, collaboratori: Stefano Marini Misterioso, Walter Colleluori, Ezio De Vincentiis, Pascal Cardinale.

Per informazioni, classifiche, notizie, foto e video sono disponibili i siti www.fdaracingteam.com e  www.worldsbk.com/it.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi