Giulianova. Una nuova presenza doganale nel territorio di Teramo e Giulianova

10 Ottobre 2015 16:220 commentiViews: 1343

 

 

 

Con soddisfazione abbiamo appreso in data odierna in una riunione sindacale dal Direttore delle Dogane di Pescara dott. Cosmo Tallino  che l’Agenzia delle Dogane, in collaborazione con la Regione Abruzzo, segnatamente con l’assessorato all’Agricoltura, foreste e sviluppo rurale, alimentazione, caccia, pesca, rappresentato dall’ assessore reg. Dino PEPE, Confindustria e Camera di Commercio di

foto piazza della Libertà Giulianova Alta

foto piazza della Libertà Giulianova Alta

Teramo ed i sindaci di Mosciano S. Angelo e Giulianova  sono riusciti a scongiurare il ridimensionamento della dogana nell’entro terra teramano e nella riviera abruzzese con le nuove strutture site nel comune di Mosciano Sant’Angelo e nel centro ittico di Giulianova.

Vogliamo ricordare che dal 1 dicembre p.v. il contratto dei vecchi locali della dogana di Giulianova è recesso, pertanto era urgente rinvenire dei locali per non cancellare definitivamente la presenza della dogana.

La presenza della Dogana oltre che per le imprese svolge importanti servizi per la collettività come il controllo delle norme sanitarie e di tutela della salute pubblica, il controllo del movimento fisico delle merci e quello sui trasferimenti di valuta e sulla correttezza dell’applicazione delle normative per il “made in Italy”.

La regione Abruzzo favorendo queste soluzioni logistiche (nel territorio di Giulianova e Teramo) sottolinea l’importanza della presenza doganale sul territorio nella attuale delicata fase di ripresa economica, rafforza il ruolo delle Dogana sul territorio regionale e compie un passo importante  nell’ottica di un rilancio delle attività degli operatori economici abruzzesi.

Questo risultato è il frutto di sinergia tra tutti gli attori in campo, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la Regione Abruzzo e l’accordo che andrà a formalizzarsi consentirà di migliorare nella regione i servizi doganali a tutela dell’economia e nell’interesse dei cittadini per valorizzare lo sviluppo economico del territorio abruzzese.

Le nuove realtà operative, configurandosi quali soluzioni ottimali, riverbereranno i loro effetti positivi nella zone interessate favorendo l’incremento dei flussi doganali ed intercettando ulteriori  correnti di traffico grazie alla vicinanze delle grande arterie e alle direttrice autostradale della A14, inserendosi così coerentemente nelle linee di sviluppo e di investimento previste dall’Unione Europea per il “corridoio adriatico”.

Questa volta diamo merito agli impegni ed agli sforzi consistenti, occorre dirlo,con cui il vertice della Direzione Interregionale delle Dogane Ing. Roberta de Robertis e dell’Ufficio delle dogane di Pescara dott. Cosmo Tallino  si sono attivati per la realizzazione dell’ambizioso progetto di interesse doganale e commerciale abruzzese e a piena tutela del personale della SOT di Giulianova.

La UILPA Dogane, esprime soddisfazione sul reperimento delle nuove sedi, in un momento così difficile per l’intera economia nazionale, in considerazione che l’apparato industriale e commerciale del territorio abruzzese, già tormentato dalla crisi economica,  non poteva permettersi di subire un ulteriore disagio derivante da una politica di spending review suscettibile di mettere in discussione l’esistenza stessa della attività doganale  sul territorio abruzzese.

Pescara 08 ottobre 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi