Giulianova. COMITATO QUARTIERE ANNUNZIATA COMUNICATO

7 Ottobre 2015 21:500 commentiViews: 15

 

Questa sera (6 ottobre), con inizio alle ore 21.0,  presso il Centro Polifunzionale di Via dei Pioppi, si è svolta l’Assemblea di Quartiere per discutere il seguente O.d.g.:                                                           

  1. Caserma Carabinieri;
  2. Ex scuola elementare di Via Lepanto;
  3. Varie ed eventuali.

Sono presenti per l’Amministrazione  comunale la Vicesindaco  nonché Assessore alla Pubblica Istruzione N. Cameli  e l’Assessore ai Lavori Pubblici Nello Di Giacinto, invitati per i problemi legati all’ex scuola di Via Lepanto e alla Scuola Materna di Via Mattarella.

Sono presenti rappresentanti politici di partiti e associazioni politiche, consiglieri di maggioranza e minoranza.

Ha peso parte all’assemblea  il Presidente della Consulta per la Democrazia Partecipativa, Luciano Crescentini.

Del Comitato  di Quartiere è risultato  assente un solo delegato.

Il Presidente,  in apertura di seduta ha informato i numerosi cittadini intervenuti  della necessità di rinviare il primo punto all’o.d.g., in quanto alla riunione non era presente il Sindaco, quale principale interlocutore.

La richiesta di rinvio era stata avanzata proprio dal primo cittadino  in quanto, trattandosi di un argomento di grande importanza, faceva presente  di voler essere presente.

E’ stata concordato che il punto verrà riproposto   nell’assemblea che si terrà il giorno 03 novembre p.v.

E’ seguita una breve discussione con alcuni interventi sull’opportunità di procedere a un dibattito che si è esaurito in breve tempo, mancando l’interlocutore, cioè chi potesse rispondere con argomentazioni, numeri, cifre  e cognizioni di causa a domande e quesiti.

Il Presidente, nel suo intervento introduttivo, ha anche denunciato il comportamento poco consono di una delegata in ambito del Comitato e che non si attiene al regolamento, arrogandosi funzioni che non le competono mediante post molto criticabili su facebook.

Esauriti gli interventi riguardanti la caserma dei carabinieri,   si passa al secondo punto dell’O.d.g. riguardante l’ex scuola di Via Lepanto , con un accenno  anche alla scuola materna di Via Mattarella.

Circa l’ex scuola, l’Assessore Di Giacinto conferma che sia il fabbricato che l’area intorno resteranno pubbliche e che non c’è stata alcuna vendita o scambio.

A questo punto la delegata Martina Leone fa presente che un privato si è detto disponibile, con altri, a finanziare la spesa per l’ abbattimento del fabbricato e la  successiva  trasformazione di tutta l’area in parco pubblico,  a condizione che l’Amministrazione vincoli per sempre l’area a parco senza  modificare in futuro la destinazione d’uso.

L’Assessore Di Giacinto si è detto disponibile a che l’Amministrazione quantifichi   con maggiore esattezza la spesa occorrente per l’abbattimento e la trasformazione dell’area in parco. I cittadini presenti, con voto unanime, hanno  dato mandato al Comitato di Quartiere di portare avanti la proposta.

Ambedue gli Assessori si sono impegnati per l’ampliamento del parco di pertinenza della scuola Materna di Via  Mattarella, in considerazione del fatto che la costruzione di due aule lo ha ridotto in modo considerevole.

Anche si questi argomenti si sono susseguiti alcuni interventi.

Per il terzo punto, varie ed eventuali, è intervenuto un cittadino che ha segnalato alcune problematiche di vario genere.

Non essendoci altri punti da discutere, la seduta è stata tolta alle ore 22.30

 

Il Presidente f.f.

                                                                                 Pietro Promenzio

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi