1

USA. Questioni di voce

 Mentre la medicina moderna insiste nel sostenere che occorre muoversi,camminare o andare in bicicletta,fare ginnastica o nuotare per mantenersi in forma ed in salute, la Apple (rinomata in tutto il mondo)
ha deciso che “tutto deve cambiare”con I suoi telefonini tascabili.
Senza entrare nei dettagli,che spesso sono noiosi ed inutili,vorrei soltanto menzionare l’ultima della “scoperta” che la Mela mette in campo.
Si tratta di questo:voi state sdraiati sul sofa’,o a letto,tranquilli,rilassati ,ma
volete cambiare canale,ce ne sono tanti oggi che esiste proprio l’imbarazzo della
scelta.E allora ecco che siete costretti a  spingere quel bottone e stancare la mano o meglio
un dito,quello che usate proprio per cambiare canale.Un lavoraccio! Percio’ Apple ha deciso che tra pochi giorni mettera’ sul mercato quell’oggettino sempre piu’ piccolo ma anche  piu’ meraviglioso che rispondera’ a un comando a voce:niente piu’ cliccare quell bottoncino, insomma.Invece bastera’ dire”vai al acanale tot”,oppure cambia canale per me che sono stanco.
In America il “miracolo della voce” e’ gia’ in vendita per la modesta somma di 200 dollari.In Italia mi hanno detto arrivera’  a fine settembre o inizi ottobre.
Non sappiamo ancora se il “miracolo voce” accettera’ le tante lingue del mondo o se lo stanco telespettatore dovra’ frequentare una scuola speciale oer imparare l’inglese,o il tedesco,o il cinese…
E un’altra cosa:non ci hanno ancora detto se da i sordomuti il “miracolo della voce” accettera’ magari un mugugno o se, soltanto per loro,quanto prima metteranno in vendita un oggettino che rispondera’ a un comando mentale:tu pensi devo cambiare canale e il televisore obbedira’.Ma in quel caso attenti a schiarire le idee e non pensare a frasi che potrebbero essere censurate dal piccolo
schermo idiota.
Benny Manocchia