Ricercatore abruzzese al seminario a porte chiuse della Cei e del Demanio sulla rigenerazione urbana e sulla progettazione delle città

2 settembre 2015 17:470 commentiViews: 29

Stefano Cianciotta tra i 40 esperti di economia, sociologia e urbanistica

che si confronteranno a Torino sul futuro delle città italiane

 

 

 

Nel Castello di Rivoli  i prossimi 12 e 13 settembre

 

Pescara, 2 settembre 2015 – Ci sarà anche un ricercatore abruzzese tra i 40 sociologi, professionisti, esperti d’arte, imprenditori italiani, urbanisti e amministratori pubblici che la Cei (Conferenza Episcopale Italiana) e l’Agenzia del Demanio hanno invitato ad un seminario a porte chiuse che si svolgerà i prossimi 12 e 13 settembre al Castello di Rivoli a Torino.

Stefano Cianciotta, docente a contratto di Comunicazione di Crisi aziendale all’Università di Teramo, interverrà come ricercatore del Think Tank Competere, per discutere insieme con  economisti, sociologi, progettisti, esperti d’arte e città, rappresentanti di istituzioni sulle modalità per riprogettare le città e ricostruire modelli economici sostenibili, che abbiano nella bellezza architettonica e nella etica delle relazioni i propri strumenti di valorizzazione.

Alla iniziativa parteciperanno tra gli altri il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto ReggiLorenzo Bellicini del Cresme, Silvia Viviani, presidente Inu, il presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Leopoldo Freyrie, le direttrici del MAXXI Arte e Architettura di Roma Margherita Guccioni eAnna MattiroloLuca Silla, direttore dell’area Area Relationship Management di Cassa Depositi e Prestiti, Marco Morganti, numero uno di Banca Prossima, il nuovo presidente Ance Claudio De AlbertisEdoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente ed Ezio Miceli, docente di Estimo allo Iuav e già assessore all’Urbanistica del Comune di Venezia.

Quattro sono i temi sui quali gli invitati saranno chiamati a lavorare, estrapolati dalla recente Enciclica Laudato si di Papa Francesco: Ecologia urbana,Economia d’impatto, Rivivere la bellezza, Inclusione sociale.  

La due giorni di lavoro si svolgerà in sessioni comuni, con comunicazioni mirate e specialistiche, alternate a tavoli ristretti, confrontandosi il sabato sui temi e la domenica su casi concreti, con la elaborazione di un manifesto che sarà presentato alle Istituzioni nazionali a consuntivo dell’evento.

Le aree di riflessioni saranno su la Città: arte architettura umanesimo, su Politica ed Economia, sulla progettazione delle Città per le persone.

Ogni partecipante interverrà liberamente e avrà a disposizione un minutaggio prestabilito per spiegare la propria idea sulla rigenerazione urbana e sulla riqualificazione delle città.

Su questi temi Cianciotta collabora da oltre un decennio con la rivista di settore Il Nuovo Cantiere del Gruppo Editoriale Tecniche Nuove, e proprio sulla rigenerazione urbana e sulla internazionalizzazione delle imprese ha scritto oltre trecento approfondimenti economici.    

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi