Iniziano i lavori sulla strada per il Ceppo e su quella per Prati di Tivo Saranno terminati nell’arco di un paio di mesi

17 Settembre 2015 20:140 commentiViews: 13

 

 

Grazie alla rimodulazione dei fondi dei Progetti Integrati Territoriali (gestiti dalla Provincia ma erogati dalla Regione) due strade ad alta valenza turistica, prima dell’inizio dell’inverno, saranno adeguate e migliorate sul piano strutturale e viabile, attrezzate con piazzali di sosta e cartellonista.

 

Sono iniziati questa mattina, infatti, i lavori sulla strada per il Ceppo mentre nei giorni scorsi è stata aggiudicata la gara d’appalto per la provinciale 43 Pietracamela-Prati di Tivo.

 

Per il Ceppo parliamo di un investimento di 690 mila euro per un tratto di cinque chilometri sulla provinciale 48/b fra Torricella e Rocca Santa Maria: i lavori sono stati aggiudicati con un ribasso del ribasso del 36% alla ditta Armando Di Eleuterio. Per la provinciale 43 ci sono 1 milione e 100 mila euro – ribasso del 38% lavori affidati alla ditta Diego Di Sabatino – in tutti e due i casi l’intervento deve concludersi nell’arco di sessanta giorni.

I fondi Pit hanno un vincolo di destinazione e non potevano essere utilizzati per qualsiasi tipo di strada – spiega il Presidente – la rimodulazione e, quindi la concessione alla Provincia di altri finanziamenti da parte della Regione, è stata possibile solo grazie al fatto che in ambedue le località turistiche montane con il progetto integrato territoriale sono state realizzate strutture di accoglienza per i turisti. La sistemazione delle strade, queste ultime in particolare condizioni di degrado, è stata considerata, quindiun valore aggiunto rispetto agli obiettivi regionali di progetto”.

Questa mattina, intanto, sono iniziati anche i lavori che riguardano l’altro versante del Ceppo, quello che interessa le provinciali 45 b e 48. “Parliamo di circa 350 mila euro per un intervento finanziato con i fondi alluvione del 2011. Con i circa 400 mila euro a disposizione saranno realizzate opere per la messa in sicurezza della strada in un tratto ricompreso fra i territori di Rocca Santa Maria e Crognaleto” afferma il consigliere delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio.

Teramo 17 settembre 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi