Giulianova. Nuova caserma Carabinieri.

5 settembre 2015 19:560 commentiViews: 27

Stamane sopralluogo congiunto all’ex Mercato coperto di sindaco, presidente “Giulianova Patrimonio”, comandante Provinciale e di Compagnia dell’Arma. Molto positivo il giudizio dell’Arma su struttura e ubicazione.

 

ex mercato coperto

ex mercato coperto

E’ stato effettuato nella mattinata di oggi, 4 settembre, l’accesso e conseguente  sopralluogo nel parte rettangolare del complesso dell’ex Mercato coperto di piazza C.A. Dalla Chiesa, individuato dal Comune come nuova sede della Compagnia Carabinieri, da parte del sindaco Francesco Mastromauro, del presidente della “Giulianova Patrimonio” Filippo Di Giambattista, del nuovo comandante provinciale dell’Arma, Pier Vittorio Romano, e del comandante della Compagnia giuliese Domenico Calore

Il colonnello Romano, da poco insediatosi al comando provinciale dei carabinieri, si è compiaciuto per quella che ha definito una scelta per più versi felice. Non solo per l’ampiezza degli spazi, di molto superiori rispetto a quelli dell’attuale Compagnia e che finalmente risolveranno le criticità esistenti”, dichiara il sindaco, “ma anche per la strategica ubicazione del complesso, in un’area nodale che consente di raggiungere agevolmente la statale, il Lido e la parte alta della città e nella quale oltretutto i cittadini non avranno problemi di parcheggio. Naturalmente gli interventi dovranno tenere conto delle specifiche esigenze rappresentate dall’Arma che sono state condivise in un incontro sulla questione tenutosi in Prefettura ma anche, nel corso degli ultimi due anni, attraverso una costante interlocuzione con i competenti organi ministeriali. In primo luogo la sicurezza passiva della nuova caserma, assicurata da una recinzione perimetrale di circa 2,30 metri d’altezza, così come imposto dalle disposizioni inerenti gli edifici militari, e da un sistema di videocamere di sorveglianza. Da parte nostra assicureremo gli interventi necessari per la piena funzionalità della nuova sede con particolari accorgimenti architettonici, provvedendo ovviamente anche all’abbattimento delle barriere architettoniche. Di già la “Giulianova Patrimonio”, proprietaria dello stabile,  ha pubblicato l’avviso per l’invio di manifestazione d’interesse all’incarico professionale di verifica della vulnerabilità sismica della struttura, la cui scadenza è fissata per il 21 settembre prossimo. Quindi siamo già entrati nella fase operativa, con un progetto già approntato d’intesa con il competente Ministero e che verrà quindi portato ad esecuzione seguendo naturalmente tutti i passaggi previsti. Il cronoprogramma prevede che, una volta iniziati i lavori, naturalmente dopo il completamento di tutti i passaggi burocratici necessari, questi dovranno terminare nell’arco di un anno. Da sottolineare che abbiamo programmato, prosegue Mastromauro, “anche la riqualificazione e l’abbellimento dell’intera area circostante, secondo un più ampio piano che implica la destinazione della parte circolare dell’ex Mercato coperto alla pubblica fruizione ed il mantenimento dell’attuale mercato dei prodotti agricoli. Vengono così  smentiti i cultori dell’aria fritta, i disfattisti ad oltranza e gli ipercritici in servizio permanente. E’ insomma la storia di sempre: gli altri parlano e noi invece agiamo. In questo modo non solo si giungerà ad eliminare lo sconcio spettacolo di un edificio da anni in abbandono, ma altresì eviteremo di perdere la Compagnia considerato che l’edificio in cui ha sede, di proprietà privata, dovrà tornare al proprietario a causa di una procedura di sfratto in corso. D’altronde la nuova caserma dei carabinieri era una progettualità inserita nel mio programma “Giulianova 2020”. Ed anche questo obiettivo, come tanti altri, sarà centrato”.      

 

 

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi