Giulianova. Associazione Nazionale Carabinieri. Il 19 e il 20 settembre a Giulianova il 1° Raduno Interregionale.

14 Settembre 2015 18:080 commentiViews: 81

 

E’ Giulianova la città scelta dagli Ispettorati dell’Abruzzo, del Molise e della Puglia dell’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC) per il 1° Raduno Interregionale del sodalizio che si terrà il 19 e il 20 settembre prossimi.

Omaggio di Carlo Iacomucci per Anniversario Arma dei Carabinieri- 1814- 2014

Omaggio di Carlo Iacomucci per Anniversario Arma dei Carabinieri- 1814- 2014

Il programma prevede per sabato 19 settembre, a partire dalle ore 8.30, la deposizione delle corone ai monumenti a Salvo d’Acquisto, al generale Dalla Chiesa ed ai Caduti. Alle ore 10, al Kursaal, si avrà il convegno su “L’Arma dei carabinieri nella Prima guerra mondiale”. Dopo l’introduzione del colonnello Francesco D’Amelio, Ispettore regionale ANC per l’Abruzzo, relazioneranno il comandante provinciale dei Carabinieri di Teramo, Piervittorio Romano, e lo storico Sandro Galantini.

Dalle ore 16, sempre nel Kursaal, Mostra su uniformi e cimeli dell’Arma e, a seguire, esibizione dei gruppi folkloristici “I Caferza” di Giulianova e “P.G. Lerario” di Silvi Marina diretto dal M° Franco Costantini. Alle ore 21, poi, esibizione del coro “Madonna del Carmelo” di Montesilvano diretto dal M° Gianfranco Onesti.

Per domenica 20 settembre il programma prevede, alle ore 8, l’ammassamento dei radunisti in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa e quindi, alle 9.30, partenza del corteo per raggiungere, attraverso via Riccardo Cerulli, via Thaon di Revel e il Lungomare Monumentale con l’accompagnamento della banda “Claudio Monteverdi” di Ripa Teatina diretta dal M° Fausto Esposito, il Monumento ai Caduti di piazza Dalmazia.

Alle ore 11 Santa messa in suffragio dei carabinieri defunti nella chiesa di San Pietro Apostolo ed alle ore 12.30 saluti finali.

L’Associazione Nazionale Carabinieri fu costituita nel 1886. Nel 1956 fu redatto lo statuto organico e nel 1957 il suo regolamento d’esecuzione che, con qualche variante, regola ancora oggi l’associazione. La sede è a Roma.

Le linee guida sono quelle della solidarietà, dell’assistenza morale, culturale, creativa, ricreativa ed economica tra carabinieri in congedo, in servizio, con le altre forze armate, le istituzioni ed i cittadini. Negli ultimi anni molte sezioni hanno costituito nuclei di volontariato che operano nell’ambito della protezione civile.

Il sodalizio, secondo i dati del 2011, è composto da 1.700 sezioni, di cui 1.673 in Italia e 27 all’estero. Ha oltre 200.000 soci (di cui circa 1.200 all’estero) e comprende 350 organizzazioni di volontariato

print

Tags:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi