Teramo. Sabato riapre Campodino con la nuova strada e il sottopasso idraulico

6 Agosto 2015 15:010 commentiViews: 6

 

 

Sabato 8 agosto, alle 12,  riapre la strada in località Campodino fra il comune di Nereto e quello di Sant’Omero. Si tratta di una ex strada provinciale fortemente danneggiata dall’alluvione del 2011 e da allora interdetta al traffico. I lavori sono stati realizzati dalla Provincia con i fondi dell’alluvione: circa 335 mila euro.

La strada, con “scatolare” idraulico, praticamente un sottopasso dove scorre l’acqua del fosso Flaio, si trova nell’area del primo nucleo viabile Val Vibrata – Tordino;  a causa dell’alluvione ha subito un cedimento crollo del corpo  stradale e il trascinamento a valle del tubolare metallico sottostrada.

Per ripristinare il decorso fluviale e permettere la riapertura al traffico è stato realizzato uno scatolare idraulico di  3,50 m x 5,50 m  ed è stato ricostruito il manto stradale per oltre 50 metri.

“Ci sono voluti quattro anni per gli adempimenti amministrativi e tre mesi per realizzare i lavori: consegnati a gennaio e nonostante il rallentamento causato dal nuovo episodio alluvionale di marzo  sono stati ultimati nei tempi. Un’opera che migliorerà di molto il quotidiano dei residenti oggi costretti e lunghe deviazioni” afferma il consigliere delegato Mauro Scarpantonio.

 

Teramo 6 agosto 2015

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi