Teramo. M5S: ANCORA MOLTI PUNTI OSCURI NEL BANDO TE.AM.

29 Agosto 2015 12:570 commentiViews: 14

 

Ieri sera il Movimento 5 Stelle, assieme a tutta l’opposizione, è riuscito conseguire diversi risultati utili per i cittadini teramani. Infatti, con i molteplici emendamenti presentati al bando di gara Te.Am., in primis saranno ripristinate le 3 giornate di raccolta settimanale per l’umido durante l’estate come chiedeva l’intera cittadinanza teramana.
Inoltre sia il Comune e sia i consiglieri comunali avranno maggiori strumenti per il controllo diretto della nostra partecipata nonché accesso alla sua contabilità industriale e potremo finalmente controllare analiticamente come verranno spesi i nostri soldi.
Attraverso gli operatori di calcolo, che la Te.Am. dovrà obbligatoriamente fornire, tutti i cittadini potranno controllare se la propria bolletta è stata calcolata in modo corretto oppure no.
Grazie al Movimento sarà istituita anche una Commissione ad hoc composta da tecnici comunali per monitorare costantemente l’operato della Teramo Ambiente ed alla quale poter riferire i disagi cagionati.
Dopo molta insistenza è stato fatto un primo passo per l’introduzione della Tariffa puntuale, unico sistema per far risparmiare realmente i cittadini. Infatti nel bando di gara sarà inserita la clausola che entro 18 mesi dall’avvio del servizio con il nuovo socio privato, la Te.Am. dovrà predisporre un piano per la sperimentazione della Tariffa puntuale su di un quartiere teramano. Tale piano sarà poi valutato dal Consiglio comunale e reso operativo.
Dobbiamo però sottolineare che l’intero bando presenta molte lacune e punti oscuri e da parte del Comune non è stato fatto alcuno studio per verificare se effettivamente il cittadino andrà a risparmiare o meno, nei prossimi anni, sulla Tariffa sui rifiuti.
Abbiamo anche chiesto che i soldi che la Teramo Ambiente spende ogni anno per la comunicazione istituzionale vengano ripartiti equamente tra gli operatori locali con rendicontazione analitica sul sito web ma il Sindaco Brucchi ha pensato bene di bocciare tale emendamento senza alcuna motivazione.
In conclusione possiamo affermare che abbiamo apportato il nostro contributo alla collettività teramana ma ci siamo dovuti astenere sul provvedimento perchè attendiamo di verificare concretamente se questa gara porterà effettivamente un risparmio di spesa per le famiglie.

Fabio Berardini
Movimento 5 Stelle Teramo

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi