Mostra collettiva di arti visive, IV edizione Cisterne Romane – Palazzo Duchi d’Acquaviva – Atri (TE)

19 Agosto 2015 23:470 commentiViews: 14

27 Agosto  – 14 Settembre 2015

 

ATRI  – L’arte contemporanea torna ad essere protagonista ad Atri, dal 27 Agosto al 14 Settembre, presso il suggestivo spazio espositivo delle Cisterne Romane di Palazzo Duchi d’Acquaviva con le opere  di grandi Maestri internazionali e di giovani talenti emergenti locali.

 

La collettiva 8” Cadimi Addosso, realizzata con il contributo di Fondazione Tercas e Comune di Atri, è organizzata dall’Associazione Culturale Vagiti Ultimi. Saranno esposte le opere inedite sul tema dell’equilibrio, create ad hoc da nove artisti nazionali ed internazionali. Le discipline artistiche coinvolte comprendono pittura, scultura, fotografia e installazioni performative.

 

8” Cadimi Addosso rappresenta la quarta tappa di un percorso iniziato nel settembre del 2012. Il progetto negli anni si è caricato di crescente valore e spessore artistico, in un climax ascensionale che ha consacrato l’evento tra i principali di arte contemporanea della regione Abruzzo. Nell’esordio, del 2012, è stato presentato “Freak. Il diverso”; nel 2013 “Latenti Numeri. La matematica nell’arte”; nel 2014 “Ante Mortem” che ha visto protagonista Alberto di Fabio con un omaggio al padre Pasquale “da Padre in figlio” e altri autori di fama come Adam Martinakis, El Gato Chimney, Rita Antonioli, Sorin Purcaru, Enzo Guaricci.

 

Il progetto Vagiti Ultimi, muove i suoi primi passi con l’intento di consacrare Atri – città ricca di preziosi espressioni di arte del passato – anche come città d’arte contemporanea. Attraverso il confronto dialettico e multiforme dei linguaggi di grandi Maestri e di giovani emergenti, porta in scena le contraddizioni sempre mutevoli dell’epoca coeva. Abbraccia una visione glocal, attraverso la quale mira a riportare le tensioni e i guizzi internazionali nel terreno sempre sorprendente e fertile del locale. “…la rassegna è nobilitata da un contesto ricco di storia, arte e cultura come quello della città di Atri (…). I locali in cui si svolge l’esposizione sono un susseguirsi di stanze sotterranee costruite con solide rocce e dai soffitti culminanti in volte (…) luogo storico ed evocativo ideale per accogliere il percorso intellettuale della mostra ed unire così, in un insieme sinergico, l’antico passato della città con i “vagiti ultimi” della sua cultura cosmopolita contemporanea.” (Siro Perin, tratto dal testo della critica incluso nel catalogo della mostra).

 

L’inaugurazione della collettiva avrà luogo giovedì 27 agosto, a partire dalle ore 18.30. Alla presenza degli artisti, delle autorità e degli organizzatori, Vagiti Ultimi apre i battenti con la perfomance musicale a cura del duo diSincontri.

Il finissage si terrà sabato 12 settembre alle ore 18; Dimitri Ruggeri, pioniere della “poesia di reportage”, presenterà “Equilibrio Sottozero”.

 

Orari di apertura al pubblico: tutti i giorni 10:30-12:30, 16:30-19:30, 21:30-23:00. Chiuso il lunedì mattina. Ingresso libero.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi