Giulianova. Il 6 agosto torna “La Rocca Barocca”.

4 Agosto 2015 12:500 commentiViews: 22

 

 

Gradito ritorno per “La Rocca Barocca”, il festival musicale patrocinato dal Comune e organizzato dall’associazione culturale Accademia Acquaviva giunto alla quarta edizione.

Si inizia giovedì 6 agosto alle ore 21:30 con il concerto “La voce di Orfeo” presso il Museo d’Arte dello Splendore e che vedrà protagonista il baritono Furio Zanasi, uno dei più grandi specialisti in Europa del repertorio vocale del ‘600, reduce dal recente successo alla Scala di Milano con “L’incoronazione di Poppea” di Monteverdi. Il concerto è un omaggio alla figura di Francesco Rasi, musicista poliedrico ricordato per essere stato il primo Orfeo della storia. Ad accompagnare il M° Zanasi sarà l’ensamble “La Chimera”, con la direzione musicale di Eduardo Egüez.

Il successivo appuntamento, fissato per il 13 agosto sempre alle ore 21.30, avrà come location la Piazza Caduti del 29 febbraio 1944, dietro il Palazzo Municipale, con   l’Apollo e Dafne di G. F. Haendel, capolavoro musicale che riprende la vicenda mitologica secondo la narrazione che ne fa Ovidio nelle sue Metamorfosi. Interpreti dell’opera saranno nei panni della bella ninfa il soprano giuliese Giorgia Cinciripi  e, nel ruolo del dio del sole, il basso-baritono Gianluca Margheri. L’allestimento scenico, con i costumi di Romano Raponi, sarà curato da Angelo Smimmo, coreografo del Covent Garden di Londra. Sul podio dell’orchestra dell’Accademia Acquaviva Ensamble ci sarà M° giuliese Piergiorgio Del Nunzio, acclamato direttore in teatri e festival internazionali. Altri due appuntamenti il 23 e il 27 agosto.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi