Festa Tramontana, progetto europeo sulla memoria della montagna, Cesacastina (TE) 12 agosto

10 agosto 2015 08:410 commentiViews: 33
Si terrà il prossimo 12 agosto a partire dalle ore 17.00 nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo di Cesacastina, sui Monti della Laga in provincia di Teramo, un pomeriggio di presentazioni e proiezioni sulle eredità culturali della montagna europea, naturale prolungamento del Secondo Forum Internazionale del progetto europeo Tramontana svoltosi dal 24 al 27 giugno scorsi nell’Alta Valle del Vomano.
L’incontro sarà aperto dai saluti dell’Assessore Regionale Bartolomeo Donato Di Matteo e dal Sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo, sostenitori dell’iniziativa e del progetto assieme alla Fondazione Tercas, al Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, all’Università di Teramo, all’associazione Itaca, ai Comuni di Fano Adriano, Montorio al Vomano, Canzano, Penna S. Andrea, alla Pro-loco di Cesacastina, all’Istituto Comprensivo Montorio-Crognaleto, coadiuvati dallo sponsor tecnico AVMagazine. Seguiranno le presentazioni, le proiezioni video e gli ascolti a cura di Giovanni Agresti, docente dell’Università di Teramo e coordinatore del progetto per l’Associazione LEM-Italia, e Gianfranco Spitilli, coordinatore del progetto per l’Associazione Bambun, le due associazioni abruzzesi organizzatrici dell’evento che partecipano alla Rete Tramontana assieme a sei associazioni italiane, portoghesi, francesi, spagnole impegnate nella ricerca sui patrimoni culturali delle aree montuose e rurali d’Europa.
Un appuntamento aperto a tutti per conoscere le ricerche linguistiche, antropologiche ed etnomusicologiche in corso in area appenninica, le pubblicazioni realizzate e in fase di realizzazione, le attività portate avanti dal progetto e le programmazioni future. Al termine dell’incontro pomeridiano, una festa spontanea dal titolo “Cantare da poeta” chiuderà la manifestazione, accompagnata dalla presenza dei poeti a braccio dell’Alta Sabina e di Campotosto, dai suonatori cerquetani, da numerosi suonatori locali e delle lavorazioni artigianali degli scalpellini Serafino e Quinzio Zilli, dei pastori e intagliatori di bastoni Franco Toppi e Luigi De Angelis, quest’ultimo anche raffinato ricamatore.
Immagine in linea con il testo
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi