Festa popolare di San Gabriele

29 Agosto 2015 14:460 commentiViews: 30

 

Domenica 30 agosto migliaia di pellegrini arriveranno al santuario di San Gabriele dell’Addolorata (Teramo) da ogni parte d’Italia per l’annuale festa popolare di San Gabriele. La messa delle ore 11 sarà presieduta da monsignor Michele Seccia, vescovo di Teramo-Atri.

Alle ore 12.30 ci sarà una preghiera particolare con affidamento di bambini e ragazzi al santo dei giovani. Alle ore 14.30 la compagnia teatrale di Carlo Tedeschi, di Rimini, rappresenterà il musical “Gabriele dell’Addolorata. Un silenzioso sospiro d’amore”. La messa delle ore 16 sarà presieduta da padre Luigi Vaninetti, superiore provinciale dei passionisti di Italia, Francia e Portogallo.

Alle ore 17 l’urna che custodisce le spoglie mortali del santo dei giovani sarà accompagnata in processione da migliaia di devoti e dalle note musicali della banda “Città del Gran Sasso”.

Una cinquantina tra sacerdoti e studenti passionisti saranno a disposizione dei pellegrini durante tutta la giornata.

 

 

 

Nuove pubblicazioni sul santo dei giovani

 

Dal 1862 (anno della morte di San Gabriele dell’Addolorata) fino a oggi sono stati centinaia i libri sul santo pubblicati nelle più svariate lingue. Qualche settimana fa sono uscite le ultime due pubblicazioni sulla vita del santo dei giovani:

 

Pierino DiEugenio (a cura), Gabriele dell’Addolorata. Lettere confidenziali con altri scritti e preghiere. San Gabriele Edizioni 2015, S.Gabriele (TE), pp. 191, euro 19,00

 

Quarantuno lettere, cinque scritte da studente liceale a Spoleto, le altre da novizio o studente passionista, racchiuse nel breve arco di tempo che va dal 1854 al 1861. Si tratta della seconda edizione riveduta e corretta, impreziosita dalle lettere autografe (riportate in copia anastatica) e dall’elegante progetto grafico completamente rinnovato da Filomena Di Camillo. Dagli scritti confidenziali traspare tutto l’affetto del santo per i familiari e la sollecitudine per il loro bene spirituale. Manifesta in parti tempo la sua straripante gioia per la scelta fatta. Quasi un ritornello il suo pressante invito alla liberalità verso i poveri, la devozione alla Madonna, la ricerca della volontà di Dio. Con il passare del tempo le sue esortazioni a fuggire la superficialità e la vita mondana si fanno sempre più accorate. Nell’ultima lettera Gabriele rivolge un caloroso addio al fratello Michele con l’invito a volersi aprire ad orizzonti più vasti. Il libro riporta infine anche il simbolo mariano, i propositi del santo e alcune preghiere.

 

A dieci anni dalla prima edizione arriva questa bellissima raccolta, curata da Pierino DiEugenio, sacerdote passionista e direttore del mensile L’Eco di san Gabriele, che sicuramente renderà felici i tanti devoti di uno dei santi più popolari e amati del mondo.

 

 

 

 

Vincenzo Fabri, San Gabriele dell’Addolorata. La vita e i prodigi più recenti del santo dei miracoli dal 1975 al 2014. Edizioni Velar 2015, Gorle (BG), pp. 79, euro 7,00

 

Il libro ha il pregio di unire due realtà: una nuova e originale biografia del santo dei giovani e il racconto dei prodigi più recenti del santo dei miracoli. La prima parte del libro contiene una breve e originale biografia di San Gabriele dell’Addolorata. Questa volta a raccontare la straordinaria vita di un giovane di metà Ottocento sono coloro che lo hanno conosciuto (confratelli passionisti, e soprattutto il suo direttore spirituale Norberto Cassinelli, familiari, amici) e che sicuramente godono di una prospettiva privilegiata e invidiabile: aver vissuto e scandagliato per anni la vita, le esperienze spirituali, le emozioni di un giovane. In effetti non si tratta di una biografia sistematica, quanto piuttosto di una serie di pennellate sulla vita del santo.

La seconda parte è una raccolta degli articoli più significativi apparsi negli ultimi anni nella rubrica “I miracoli di san Gabriele” del mensile L’Eco di san Gabriele, pubblicato dal 1913 dai passionisti del santuario di san Gabriele. Si parte da quello che si può definire l’evento prodigioso più clamoroso degli ultimi decenni, la guarigione improvvisa di Lorella Colangelo, avvenuta nel 1975, per arrivare a episodi recentissimi, accaduti negli ultimi mesi del 2014.  Il libro non vuole essere uno spot pubblicitario per il santuario; piuttosto l’unica pretesa è di raccontare una storia straordinaria di fede e di segni prodigiosi elargiti con abbondanza a un’umanità sofferente. Una storia che inizia alla fine dell’Ottocento, attraversa tutto il Novecento e continua ancora agli inizi del terzo millennio.

 

 

** I libri sono in vendita nelle librerie cattoliche o possono essere ordinati (via email, via fax o per telefono) a:

 

TSG S. GABRIELE

SANTUARIO S. GABRIELE – 64045 S. GABRIELE (TE)

tel. 0861975074 – fax 0861 9772520

cel 3484755206 – email : vincenzo.fabri@gmail.com

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi